AttualitàSpettacoli
Svelato il nome dei clienti degli studi legali offshore Appleby e Asiaciti

“Paradise papers”, nuova inchiesta di Report

Nei milioni di file riservati sui clienti di Appleby spuntano fuori i nomi di alcuni tra gli uomini più ricchi del mondo che hanno importato il loro jet sfruttando le leggi dell’isola di Man per evitare l’iva.


Di:

Rivelazioni sugli affari nei paradisi fiscali di 120 politici di tutto il mondo, imprenditori, reali e istituti religiosi. I segreti sono nascosti nei 13 milioni di documenti acquisisti dalla testata tedesca Suddeutsche Zeitung e dal Consorzio internazionale di giornalismo investigativo.

Dopo il clamore dei Panama Papers l’inchiesta svela il nome dei clienti degli studi legali offshore Appleby e Asiaciti. Svelati anche i dati dei registri aziendali di 19 paesi off shore come Bermuda e Cayman.

Nei documenti riservati emergerebbero i rapporti tra la Russia e il ministro per il Commercio, Wilbur Ross, uno dei più stretti collaboratori di Trump. Ross ha partecipazioni nella società di trasporti Navigator gas, avrebbe ricevuto circa 68 milioni di dollari dalla Sibur, l’azienda di Energia che ha tra gli azionisti Kirill Shamalov, genero di Putin.

Nei “Paradise papers” emergerebbero anche gli affari di Stephen Bronfman, responsabile della raccolta fondi del premier canadese Justin Trudeau – che ha fatto della lotta all’evasione il cavallo di battaglia della campagna elettorale. Proprio la società di investimenti di Bronfman, La Claridge, avrebbe aiutato altri imprenditori a spostare milioni di dollari nei paradisi fiscali con lo scopo di evitare di pagare tasse in Canada, Stati Uniti e Israele.

Tra le carte anche gli investimenti nelle Cayman della Regina Elisabetta e i meccanismi societari che avrebbero consentito ai colossi Apple, Nike e Uber, di risparmiare sulle tasse.

Nei milioni di file riservati sui clienti di Appleby spuntano fuori i nomi di alcuni tra gli uomini più ricchi del mondo che hanno importato il loro jet sfruttando le leggi dell’isola di Man per evitare l’iva.

L’inchiesta è stata condotta da giornalisti di 96 testate di tutto il mondo. I segreti che riguardano imprenditori e aziende italiane che operano in settori sensibili e strategici saranno svelati dalla trasmissione di RAI 3 Report con una puntata speciale che andrà in onda domenica 12 novembre alle ore 15,30 su Raitre.

Per la carta stampata i documenti saranno rivelati dal settimanale l’Espresso. Un’anticipazione è nel webdoc di Report http://dev.webdoc.rai.it/Paradise_Papers/#next

“Paradise papers”, nuova inchiesta di Report ultima modifica: 2017-11-05T21:23:26+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi