Cronaca

Nicastro, ulivi secolari: soddisfazione per nuova legge di tutela


Di:

L'assessore all'ambiente regionale L.Nicastro (ST, fi: ambienteediritti.com)

Bari – “SONO sinceramente soddisfatto della legge che oggi il Consiglio Regionale ha approvato in materia di tutela degli ulivi monumentali. Un testo equilibrato che garantisce la tutela del patrimonio arboreo senza tuttavia ingessare la necessità del nostro territorio di vivere e sostentarsi: nel testo è inserito un tempo di 90 giorni entro cui la commissione deve esprimersi per dare forza e credibilità ai procedimenti amministrativi. Tenuto conto del fatto che – allo stato attuale – la commissione riesce a stare nei 30 giorni, ritengo maliziosi alcuni titoli che bollano questo provvedimento come una ‘autorizzazione all’espianto di ulivi’ o – peggio – come ‘una ferita all’ambiente ed alla cultura’ soprattutto senza aver letto il provvedimento”. A dichiararlo ad approvazione avvenuta in Consiglio, l’Assessore alla Qualità dell’Ambiente Lorenzo Nicastro. “L’urgenza di approvare una modifica alla vigente legge in relazione alla scadenza dei vincoli con la data del 31 dicembre prossimo ha impresso all’iter della legge un decorso facilitato dalla condivisione di tutte le forze politiche sul tema – prosegue Nicastro – anche in ragione di modifiche all’esistente che permettono un coinvolgimento degli enti locali interessati all’interno della commissione, sempre nell’ottica di una maggiore attenzione al territorio”.

“L’approvazione della legge di quest’oggi, peraltro all’unanimità dei presenti in aula, è un passo in avanti: non solo perché scongiura la deregulation che avremmo rischiato dal primo gennaio del prossimo anno ma anche perché – conclude Nicastro – stiamo per presentare i dati della prima parte del lavoro di mappatura areofotogrammetrica incrociati con i controlli in situ. Avremo una scheda tecnica per ciascuna pianta censita, comprensiva di caratteristiche dell’albero”.

Redazione Stato

Nicastro, ulivi secolari: soddisfazione per nuova legge di tutela ultima modifica: 2011-12-05T20:15:11+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi