Eventi

Presepe storico di Omar Preziuso, oltre la semplice tradizione


Di:

Presepe Lucera - La nascita (ST)

Lucera – IL presepe storico di quest’anno che verrà inaugurato l’otto dicembre 2011, alle ore 19.15, nella chiesa del SS. Salvatore (chiesa di san Pasquale), situata all’interno della villa comunale di Lucera, sarà aperto al pubblico dal 9 dicembre 2011 al 12 gennaio 2012 con i seguenti orari: mattina 10.00/12.00 sera 19.00/21.15 e resterà chiuso il 31/12/2011 ed il 1^/01/2012. Il Presepe storico 2011 è stato concepito in maniera diversa rispetto ai presepi delle passate edizioni: infatti non è un percorso ma bensì un diorama che ha un boccascena da cui il visitatore può vedere frontalmente l’opera e
dal quale può notare la cura quasi maniacale della prospettiva.

Omar Preziuso augura un felice e sereno Natale, soprattutto alle persone meno fortunate ed in particolar modo ai bambini, ai giovani, agli anziani e a tutti coloro che riescono ancora a seguire e a tramandare le sane tradizioni come quella del Presepe.


L’artista.
L’artista Omar Preziuso fin da piccolo si occupa della realizzazione delle scenografie dei suoi presepi, dedicando soprattutto cura ai particolari, e ai movimenti meccanici, realizzati da lui stesso in maniera artigianale e spesso utilizzando motoriduttori di varia potenza ed anche motori attempati come quelli dei tergicristalli. Le sue opere presepiali sono il frutto di un continuo studio delle tecniche presepistiche: a Omar piace,peraltro, donare vivacità alle sue creazioni, dosando in maniera adeguata le luci che illuminano le scene da lui stesso realizzate.


Redazione Stato

Presepe storico di Omar Preziuso, oltre la semplice tradizione ultima modifica: 2011-12-05T22:05:23+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi