Capitanata

Villani: IMU di Cera costerà 1,1 mln in più ICI

Di:

Vincenzo Villani, Pd San Marco (st)

Foggia – “L’IMU di Cera costerà ai san marchesi 1.100.000 euro in più dell’ICI”, lo dice in una nota l’ex assessore al Bilancio al Vincenzo Villani.

“Mancano ormai 10 giorni alla scadenza dell’IMU che sarà una nuova e pesante stangata per i sammarchesi proprietarie di una o più abitazioni. Mentre il Sindaco e la sua maggioranza spendono e spandono soldi di tutti noi in prebende e spese inutili, le famiglie di San Marco in Lamis si vedranno alleggeriti stipendi e risparmi a causa delle scelte scellerate e senza senso dell’Amministrazione Cera”.

I proprietari della casa in cui vivono pagheranno il 6 per mille, com’era per l’ICI; ma il costo reale sarà di gran lunga superiore alla vecchia imposta comunale a causa dell’aumento dei valori catastali utilizzati per la definizione della base imponibile. Per la seconda abitazione, il nostro sindaco ha portato l’aliquota ai livelli massimi consentiti dalla legge. In soldoni, le famiglie sammarchesi pagheranno una cifra che raggiunge, in alcuni casi, il triplo del valore dell’imposta pagata con l’applicazione dell’ICI al 7 per mille. Ad esempio: con l’ICI al 7 per mille e una rendita catastale di 350 euro, l’imposta era di 257 euro; con l’IMU al 10,6 per mille e una rendita catastale di 350 euro, l’imposta sarà di 623 euro”.

“A conti fatti, i cittadini di San Marco verseranno nelle casse del Comune circa 1.800.000 euro, vale a dire 1.100.000 euro in più dello scorso anno. E la responsabilità non è solo del Governo Monti”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi