Cronaca

Legalizzazione cannabis. Leganord apre proprio dibattito

Di:

Cannabis

Cannabis, controlli (fonte image: brigantilibertari)

Roma – “CREDO valga la pena cominciare a parlarne seriamente. Il proibizionismo ha fallito”. Con questa frase l’assessore lombardo all’Agricoltura, Gianni Fava, ha aperto ufficialmente il dibattito sulla legalizzazione della cannabis, nel suo partito, la Lega Nord. A sorpresa, la frase e’ stata subito ritwittata dall’ex segretario e governatore lombardo, Roberto Maroni. L’apertura del Carroccio e’ una novita’, anche se in linea con altre posizioni ‘libertarie’ del movimento come la storica battaglia per la legalizzazione e regolamentazione della prostituzione, per la quale e’ stata presentata una proposta di legge al Senato.

Su questo tipo di argomenti in passato e’ stata data una sorta di liberta’ di coscienza e posizioni di apertura nei confronti dell’uso della cannabis hanno attraversato il partito. Anche se – non va dimenticato – il Carroccio, nel 2006, diede il suo contributo all’approvazione della legge Fini-Giovanardi che equiparo’ le sanzioni previste per droghe leggere e droghe pesanti. Tra gli esempi di aperture, nel 2012, il vice presidente del Consiglio regionale veneto, il leghista Matteo Toscani, promosse una legge regionale che consenti’ la distribuzione di farmaci e preparati a base di cannabinoidi.

(From Aduc droga)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi