Foggia
Grave contestazione da parte dei tifosi rossoneri

Foggia: calci, pugni, sassi contro pullman società dopo la sconfitta ad Andria

Appare segnato, invece, il destino di mister De Zerbi

Di:

Foggia. La sconfitta di Andria porta a conseguenze pesanti per il Foggia. Squadra contestata, società ad un passo dalla rottura con il tecnico Roberto De Zerbi: ci sono tutti gli ingredienti per un sabato nero per i Satanelli. Grave contestazione da parte dei tifosi rossoneri all’indirizzo della squadra di ritorno dalla città federiciana: un nutrito gruppo di sostenitori foggiani ha atteso, infatti, il pullman sul quale viaggiavano i calciatori nei pressi dello “Zaccheria”, facendone oggetto di una fitta sassaiola, oltre che di calci e pugni, costringendo poi l’autista a proseguire su via Gioberti, senza possibilità di accedere al parcheggio dell’impianto (cancelli chiusi dagli stessi tifosi). L’intervento delle forze dell’ordine ha poi permesso al mezzo di essere scortato verso la questura, dove, alle ore 21, risulterebbero ancora presenti calciatori, allenatore e direttore sportivo, che starebbero chiarendo con gli agenti quanto avvenuto nell’incontro con la tifoseria (sembrano escludersi aggressioni fisiche).

Appare segnato, invece, il destino di mister De Zerbi: la società rossonera avrebbe abbandonato anzitempo il “Degli Ulivi” e, dopo la pesante sconfitta rimediata contro la Fidelis, ha imposto il silenzio stampa, convocando a metà pomeriggio una riunione per prendere una decisione in merito alla guida tecnica del club. Con tutta probabilità, il tecnico bresciano sarà sollevato dall’incarico di allenatore, pagando dunque per tutti una situazione diventata insostenibile nelle ultime settimane. Tanti i candidati a rilevare la panchina dei Satanelli: in pole appare Franco Colomba, tecnico di lunga esperienza (Napoli, Reggina e Cagliari i club più importanti), più defilati Novellino e Gautieri, nome accostato spesso al Foggia nei primi momenti dopo il K.O. di Lecce, ma promesso sposo al Vicenza; resta aperta infine la possibilità della soluzione interna, con la guida affidata a Pino Brescia, vice di De Zerbi. Nelle prossime ore sono attese novità da questo punto di vista.

(A cura di Salvatore Fratello, Redazione Stato Quotidiano.it)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi