Foggia
"Circa 150-200 teppisti, alcuni dei quali impugnavano mazze e aste di bandiere, hanno contestato la squadra del Foggia al rientro in città dopo il derby di Andria"

Foggia: feriti calciatore e 4 poliziotti

"E' accaduta una folle aggressione. Quasi un agguato"

Di:

(ANSA) – FOGGIA, 6 MAR – E’ di cinque feriti lievi – un calciatore del Foggia e quattro poliziotti – il bilancio dell’aggressione avvenuta ieri sera sul piazzale dello stadio Zaccheria di Foggia. Circa 150-200 teppisti, alcuni dei quali impugnavano mazze e aste di bandiere, hanno contestato la squadra del Foggia al rientro in città dopo il derby di Andria (perso per 3-0 dai foggiani). Il bus sul quale viaggiavano gli atleti è stato danneggiato anche con calci. Il calciatore rimasto lievemente ferito (che non ha fatto ricorso alle cure mediche) avrebbe ricevuto un pugno da un uomo appartenente al gruppo di violenti che è salito sul bus. La polizia ha in corso indagini per identificare i teppisti. La procura ha aperto un’indagine per rapina, lesioni personali e violenza privata.

(ANSA) – FOGGIA, 6 MAR – “E’ accaduta una folle aggressione. Quasi un agguato. Dopo la contestazione nello stadio di Andria, i giocatori del Foggia, giunti nel capoluogo sono stati aggrediti e contestati nel piazzale dello Zaccheria. Sul bus sono saliti alcuni violenti con mazze, spranghe e bastoni. C’è stata una baruffa, sono volati schiaffi e un calciatore è stato colpito da un pugno. La squadra alla fine è scappata dalla città, andando a dormire in una località segreta”. E’ la ricostruzione di Danilo Coppola, responsabile dell’Associazione Italiana Calciatori (Aic) per la Lega Pro, dopo i fatti violenti che hanno riguardato il Foggia al rientro dal derby perso ad Andria ieri pomeriggio. Nel caos, ad alcuni giocatori sarebbero stati sottratti anche degli oggetti e, anche per questo, la squadra ha pernottato in Abruzzo. Martedì a Foggia i rossoneri giocheranno la semifinale di Coppa Italia di Lega Pro. “Si giocherà in condizioni ambientali molto difficili. L’Aic esprime massima solidarietà ai calciatori vittime di questa situazione assurda”, ha concluso Coppola. (ANSA)



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • Lucio_BO

    Ci si lamenta perché il Foggia è fuori dal calcio che conta da ben 18 anni….. provate a chiedere a quei teppisti vigliacchi di ieri sera: mi vergogno profondamente di essere anche involontariamente accomunato a quelle bestie codarde! Solidarietà a De Zerbi e alla squadra con le scuse più sentite. Altra storia è il desiderio sportivo di vittoria che viene offuscato da questa gentaglia. Che DEGRADO!


  • Pasquale

    Questo non e’ piu’ uno sport., ma una valvola di sfogo di tanti depravat. e imbecilli che scaricano la loro tensione accumulata in una settimana.
    Bisogna far giocare a porte chiuse, e il costo della vigilanza sia a carico delle società sportive e non di tutti i cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This