CronacaStato news
Raggiunto accordo con l’Amministratore Giudiziario Ruperto

Anas, sbloccati i pagamenti per i dipendenti Tecnis

Questo consentirà a Tecnis di procedere, nei limiti delle disponibilità utili al riavvio delle lavorazioni, al pagamento delle maestranze e dei subappaltatori coinvolti nei cantieri Anas

Di:

Roma. Anas ha avviato il pagamento a Tecnis degli stati di avanzamento lavori (SAL) scaduti, avendo superato, grazie alla collaborazione con l’Amministratore Giudiziario, professor Saverio Ruperto, tutti gli ostacoli connessi alla situazione dell’impresa, come noto posta in amministrazione giudiziaria dal Tribunale di Catania, Sezione Misure di Prevenzione. Questo consentirà a Tecnis di procedere, nei limiti delle disponibilità utili al riavvio delle lavorazioni, al pagamento delle maestranze e dei subappaltatori coinvolti nei cantieri Anas. In particolare sono quattro le commesse che Anas proseguirà con l’azienda sottoposta all’Amministrazione Giudiziaria: lavori di adeguamento a 4 corsie dell’itinerario Sassari-Olbia, lotto 6; lavori di completamento di un tratto della Civitavecchia-Orte-Terni-Rieti, da Terni (San Carlo) al confine regionale; lavori di adeguamento di un tratto della SS4 Salaria dal bivio di Micigliano fino alla galleria “Gole del Velino”; lavori di messa in sicurezza sull’itinerario Potenza-Melfi (SS 658). Grazie alle azioni poste in essere da Anas e dal Tribunale di Catania attraverso l’Amministratore Giudiziario di Tecnis professor Saverio Ruperto, si sono potuti accertare i presupposti per procedere ai pagamenti, creando così le condizioni per il riavvio delle attività di cantiere delle opere appaltate a Tecnis.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!