Manfredonia
Nota stampa

ASE Manfredonia: inversione di tendenza per il corretto conferimento dei rifiuti

Il Punto Ecologico è a disposizione gratuita dal lunedì al sabato per il conferimento diretto o è possibile contattare il numero 0884542896 per il ritiro a domicilio

Di:

Manfredonia. ”Report fotografico di un’altra intensa giornata di lavoro a servizio dell’igiene e del decoro urbano di ‪#‎Manfredonia‬. Una decina in tutto gli interventi per il ritiro di rifiuti ingombranti fatti da operatori ‪#‎ASE‬ sia a domicilio che, purtroppo, nei pressi dei cassonetti stradali. A vedere i risultati fatti registrare ultimamente dal Punto Ecologico di via Tratturo del Carmine, si denota una sensibile inversione di tendenza nell’approccio dell’utenza nei confronti del corretto conferimento dei rifiuti. Si ricorda che il Punto Ecologico è a disposizione gratuita dal lunedì al sabato per il conferimento diretto o è possibile contattare il numero 0884542896 per il ritiro a domicilio (anche interfacciandosi con i canali social e web dell’azienda) ‪#‎differenziamoci”



Vota questo articolo:
6

Commenti


  • AZ

    come dice una canzone….uno su mille c’e’ la fa’….e qui uno su 1000 si comporta in questo modo…oggi ero in auto e non ho potuto fotografare…ma stamane vicino i bidoni della chiesa san michele c’era un intero salotto a momenti…in una via nei pressi della posta di monticchio ,non ricordo quale via fosse, c’era uno scaldabagno,e nei pressi del cimitero una lavatrice….e questo e’ il percorso fatto da me…


  • Gianni

    Ne vedremo di belle. Quando si parte?


  • quante chiacchiere

    Non hanno ancora consegnato a tutti


  • Illetimor

    Per non parlare di Siponto…..
    Sembra un discarica a cielo aperto, in particolare c’è una stradina proprio di fronte l’ex Penza auto, che è quasi chiusa dagli oggetti che le “persone” vanno a depositare.


  • Dino

    Io spero solo che non si faccia marcia indietro,andiamo avanti fino alla fine,vediamo chi si stancherà. la differenziata è un bene comune,non farla si ritorna indietro in civiltà. Ci saranno molti che si metteranno contro o faranno di tutto per non farla,ma se l’ASE insiste, saranno sostenuti da molti cittadini che hanno a cuore questa città e il futuro dei nostri figli.


  • anonimo

    IO pure spero che vadano avanti caparbiamente anche nella gestione del mercato ittico.Forza Ase avanti così

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi