Cronaca
"La valutazione è stata solo e soltanto dell’Amministrazione comunale"

Marrano a SEL: “Su rifiuti solo bugie”

Tutto il procedimento è stato portato in consiglio comunale e, a proposito del poco tempo lamentato dalle minoranze di poter studiare le carte il sindaco ribatte

Di:

Margherita di Savoia. Un condensato di menzogne e ricostruzioni pasticciate: questo, a giudizio del sindaco Paolo Marrano, è il contenuto del comunicato stampa firmato dalla segreteria cittadina di Sel, in merito a presunti dietrofront dell’Amministrazione comunale sulla questione della raccolta rifiuti. La ricostruzione dei fatti proposta da Sel e dal dominus del partito, non solo è pasticciata ma anche confusa su fatti che sono tutti certificati dagli atti ufficiali di questa Amministrazione, nel segno della trasparenza e della legalità. “Non abbiamo avuto nessun comportamento contradditorio” sottolinea il sindaco che ricostruisce le tappe della vicenda relativa al servizio di raccolta differenziata dei rifiuti. “Contestualmente alla prima decisione di richiesta della risoluzione del contratto in danno a Ecologica Pugliese avevamo chiesto al Consorzio Sia un progetto tecnico per l’espletamento del servizio di raccolta rifiuti. Ma se da una parte questa Amministrazione aveva rigettato l’offerta della Sia perché ritenuta più costosa, dall’altra era stato il Consorzio a comunicarci di non essere in grado, in quel momento, di garantire il servizio di raccolta rifiuti a Margherita di Savoia”. La valutazione è stata solo e soltanto dell’Amministrazione comunale, attraverso gli uffici preposti e nulla c’entra l’avvocato Notaristefano nell’accettazione o meno dell’offerta della Sia, come invece vuol far credere, falsamente Sel.

A ristabilire la verità dei fatti è il sindaco: “All’avvocato Notaristefano abbiamo chiesto un parere sull’atto di transazione da realizzare con Ecologica pugliese, alla quale andavano saldate alcune fatture da parte dell’Amministrazione comunale, per il servizio già svolto. Con quella transazione di 1.064.328,78 di euro si è ottenuto un risparmio di 800mila euro per le casse comunali, già disastrate per la responsabilità delle amministrazioni precedenti, tra le quali anche quella nella quale l’attuale Sel era presente”. Ma le inadempienze nello svolgimento del servizio da parte di Ecologica pugliese sono proseguite, ricostruisce ancora il sindaco: “Vorrei ricordare a Sel in quanti inadempimenti è incorsa Ecologica pugliese creando tensione sociale e provocando un danno d’immagine al nostro paese, a causa dei cumuli di rifiuti lasciati per strada, proprio durante la stagione estiva. Evidentemente Sel e l’avvocato Lodispoto, che muove i fili del partito da dietro le quinte, hanno vuoti di memoria come accade alle persone anziane”. La risoluzione per inadempienza contrattuale, nonostante l’atto di transazione e la volontà dell’Amministrazione di tornare alla normalità, si era resa necessaria, ribadisce Marrano “perché Ecologica pugliese ha continuato nelle sue inadempienze provocando un danno d’immagine al Comune. Non si arriva a una decisione così importante per futili motivi, come documentato dagli atti ufficiali”.

Tutto il procedimento è stato portato in consiglio comunale e, a proposito del poco tempo lamentato dalle minoranze di poter studiare le carte il sindaco ribatte: “Le opposizioni non hanno mai avuto tempo per confortare le decisioni dell’Amministrazione comunale come insegna l’approvazione dei debiti fuori bilancio. Anche da queste menzogne ci difendiamo come sempre abbiamo fatto, sicuri di avere ragione. Questa Amministrazione – aggiunge Marrano – è ormai abituata a reggere l’urto diffamatorio e di disinformazione totale creati da Sel e da chi gli sta vicino. Abbiamo agito sempre con responsabilità, approvando atti che facciano il bene di Margherita di Savoia”. Il sindaco, infine, rivolge un accalorato invito a tutti: “Diciamo basta al terrorismo delle chiacchiere, alle maldicenze e alle calunnie. Margherita di Savoia deve risorgere perché merita una considerazione diversa da quella che l’ha marchiata nell’ultimo decennio, tanto da finire ai margini del territorio e della Puglia. Mi piace rimarcare, ancora una volta, la determinazione e l’atteggiamento positivo con i quali questa Amministrazione sta affrontando e risolvendo problemi spinosi, come dimostrano le tante opere pubbliche che erano state lasciate all’incuria, ma sono state recuperate e portate a termine”.

Staff comunicazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi