Cronaca

Osservatore salute: chiesti dati sui tumori all’Asl


Di:

Uffici Asl (archivio, ph: varesenews.it)

Uffici Asl (archivio, ph: varesenews.it)

Foggia – LA richiesta al dottor Vito Gregorio Colacicco, direttore sanitario della Asl Fg, dei dati riguardanti il numero di persone colpite dal cancro negli ultimi cinque anni a Cerignola. E’ la prima azione messa in campo dal neonato Osservatorio per la Salute del Territorio, riunitosi ieri per la prima volta a Palazzo di Città, presieduto dall’Assessore alla Sanità, Michele Romano, e costituito da medici, insegnanti, e altri rappresentanti della società civile oltre che da esponenti di diverse forze politiche. L’organismo è stato creato con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’aumento esponenziale, registrato negli ultimi anni, delle patologie oncologiche nel nostro territorio e muoversi di conseguenza con iniziative ad hoc.

Una volta ottenuti i dati dalla Asl, si procederà ad una vera e propria mappatura dei quartieri della città, per capire se queste patologie colpiscono in particolare i residenti in alcune zone eventualmente contaminate dalla presenza di scorie tossiche o di rifiuti pericolosi. Si tratta insomma di verificare l’esistenza di situazioni ambientali tali da favorire l’insorgenza dei tumori.

Successivamente l’Osservatorio, che conta di tornare a riunirsi a breve, commissionerà ad un’azienda specializzata – individuata dai suoi componenti e che verrà indicata all’Amministrazione Comunale – il compito di effettuare un monitoraggio delle falde acquifere, del suolo e dell’aria nel territorio comunale, così da avere un quadro più preciso dello stato di salute del nostro ambiente e sapere da dove arrivano i maggiori pericoli in termini di inquinamento atmosferico.

Redazione Stato

Osservatore salute: chiesti dati sui tumori all’Asl ultima modifica: 2011-05-06T20:42:41+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This