Foggia
“C.E.P. come essere protagonisti”

Foggia, il teatro contro la dispersione scolastica

Il progetto promosso dalla Cooperativa Sociale Mappamondo coinvolge gli alunni del Liceo Artistico Perugini


Di:

Foggia. Contrastare il fenomeno della dispersione scolastica attraverso il teatro. Perché la scoperta delle proprie capacità espressive, creative e relazionali può contribuire ad avvicinare gli studenti ai banchi di scuola e a favorire processi di socializzazione. Il linguaggio teatrale declinato in tutte le sue forme, infatti, ha una riconosciuta valenza terapeutica per molti disagi della personalità e può avvicinare i ragazzi con maggiore fragilità sociale ad avere una maggiore consapevolezza di sé stessi e dell’importanza dei percorsi di istruzione. Sulla base di queste finalità prosegue per il secondo anno il progetto “C.E.P. come essere protagonisti”, promosso dalla Cooperativa Sociale Mappamondo in collaborazione con il Liceo Artistico Perugini di Foggia e finanziato nell’ambito del Piano Azione Coesione ‘Giovani no profit’ della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale.

Il progetto “C.E.P.” punta a realizzare un percorso di teatro integrante rivolto a venti alunni del Liceo Artistico Perugini con l’obiettivo di contrastare la dispersione scolastica e di aumentare l’attrattiva nei confronti del mondo-scuola. L’attività progettuale, dunque, ha dato vita al percorso “Sipario”, giunto quest’anno alla seconda annualità, che attraverso la realizzazione di tre laboratori (teatrale, coreografico, musicale) vede studenti, docenti e genitori coinvolti nell’allestimento di “Love50” un musical che andrà in scena il prossimo 20 maggio al Teatro del Fuoco.

Il cast dello spettacolo, dunque, è interamente composto dagli alunni dell’istituto che partecipano ai vari laboratori. Questi, invece, i nomi degli operatori di progetto che, presso i locali dell’istituto in via Giuseppe Imperiale, seguono i ragazzi nei percorsi di formazione: Antonella Viggiano, Mariella Granatieri, Paolo Citro, Bruno Caravella, Rosa Urbano, Antonio Ruotolo, Viviana Moretto, Maristella Mazza, Maria Grazia De Rosa, Miriam Stranieri, Michela De Martino.

Foggia, il teatro contro la dispersione scolastica ultima modifica: 2016-05-06T11:40:50+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This