Manfredonia
"Rivolgo l’invito a non desistere e a praticare un minimo di equilibrio"

Riccardi: “Dimissioni? Rinviato a giudizio per fatti estranei al mandato ricevuto”

"Esemplare il caso del sindaco di Napoli De Magistris, assolto dopo la sentenza di primo grado"


Di:

Manfredonia. ”A tutti coloro i quali, eccitati dal giustizialismo, non vorranno tentare l’esercizio in cui non hanno alcuna fiducia di riuscire, rivolgo l’invito a non desistere e a praticare un minimo di equilibrio: per criticare senza azzannare l’avversario politico, per non condannare prima dell’esito del processo, per non sostituirsi ai giudici. Non mi aspetto che nella feroce lotta politica in atto si rispetti il principio costituzionale per cui ogni cittadino deve essere considerato innocente fino alla sentenza definitiva di condanna. Non sottovaluto i capi d’accusa, non intendo minimizzare il rinvio a giudizio, ma chiedo soltanto di attenersi ai fatti. I fatti dicono che sono stato già prosciolto da un capo d’accusa e sono fiducioso che in sede di giudizio dimostrerò la mia non colpevolezza. Ho fiducia nell’operato dei giudici, che hanno mostrato in più occasioni competenza ed equilibrio nelle loro decisioni. Di là dalle speculazioni propagandistiche e dalle campagne mediatiche, sono certo che si chiarirà tutta la vicenda. Ora, finalmente, potrò difendermi nel processo, dove potrò far valere la mia versione dei fatti e le mie ragioni. Ora, finalmente, le speculazioni dovrebbero lasciare il posto alle dimostrazioni. Non sottovaluto le ragioni di opportunità che dovrebbero indurmi a dimettermi. A coloro che pretendono, esigono, sognano le mie dimissioni, suggerisco di informarsi sull’esito di tanti rinvii a giudizio che si sono conclusi con assoluzioni. Esemplare il caso del sindaco di Napoli De Magistris, assolto dopo la sentenza di primo grado, che, se si fosse dimesso, non sarebbe potuto tornare a fare il sindaco. I fatti dicono che sono stato rinviato a giudizio per fatti estranei al mandato ricevuto. I fatti non riguardano l’amministrazione di Manfredonia, a cui dedico tutto il mio tempo e tutte le mie energie per promuoverne la crescita, attuando il programma sottoposto al voto dei cittadini che mi hanno eletto”.

E’ quanto precisa in una nota dell’ufficio stampa del Comune di Manfredonia il sindaco Angelo Riccardi.

Riccardi: “Dimissioni? Rinviato a giudizio per fatti estranei al mandato ricevuto” ultima modifica: 2016-05-06T13:21:10+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
60

Commenti


  • Giovanni

    DIMETTITI SUBITO!


  • Lorenzo

    Forza sindaco…


  • Belle parole

    Senza pudore….varrebbe a dire che se venisse imputato per omicidio o per aver rubato soldi a qualcuno siccome sono fatti estranei al mandato ricevuto non si dimetterebbe. Che delusione. Per non parlare dell’opposizione senza attributi


  • Manca Maria

    Ha fatto bene il Sindaco ha precisare anche se in tanti erano dello stesso avviso. Io ho la ferma convinzione che alla prossima udienza verrà sentenziata la Sua estranietà dalle accuse rimaste senza prove. Ho il sospetto che sia vittima di una strumentalizzazione macchinata artatamente da avversari politici.


  • Manfredonia

    Ma questo ha la faccia di … bronzo proprio!
    Caro Riccardi, che saresti stato archiviato per il falso era prevedibile, come ti posso anche anticipare che se il tuo avvocato saprà fare bene il suo mestiere, probabilmente verrai assolto anche per la corruzione. Ma dal peculato, che, al contrario di ciò che dici, non del tutto vero che non riguarda fatti che sono estranei al tuo mandato da sindaco, prevedo che verrai condannato. Vedrai vedrai… Poi la prescrizione potrà anche arrivare prima della sentenza definitiva, ma il mio parere è che verrai senz altro condannato. Almeno in primo grado. E poi smettila di scrivere che dedichi a Manfredonia tutto il tuo tempo e tutte le tue energie per promuoverne la crescita, attuando il programma, perché non è così… E fatti un esame di coscienza, perché se ormai i tuoi post su Facebook hanno il gradimento solo dei tuoi e di qualcuno che lavora al Comune, un motivo ci sarà… Riflettici .. Stai raccogliendo ciò che hai seminato… Ti sta bene.


  • Harry Potter

    Questa storia è una bella ipoteca per una candidatura alla camera signor Sindaco


  • antonio

    Dimissini immediate!! È lo statuto del Pd che lo impone. DIMISSIONI! DIMISSINI! DIMISSINI! MANFREDONIA VUOLE UN SINDACO senza PROBLEMI GIUDIZIARI!


  • Un città alla deriva e nelle fauci dei napoletani dell'Energas!

    Il gpl vi farà saltare in aria ( in senso politico) tutti quanti


  • antonio

    ….poi il paragone con De Magistris è il top! Bisognerebbe mandargli questo articolo, vediamo che dice De Magistris….ahahahahah


  • mentalist

    Ma cosa gliene può fregare al 70% degli elettori Manfredoniani che hanno votato il Sindaco? Nulla… quelli basta che alle spalle di quelli che lavorano onestamente… ….. Per il resto il sindaco è coerente con la linea PD : privo di qualsivoglia sentimento di vergogna.


  • Fan deluso

    Mi dispiace ..nel doversi sobbarcare le critiche velate o meno da parte degli scolaretti o degli studenti e della popolazione. Io comunque gli darei una laurea ad honorem per meriti sportivi e dinamicità del suo operato non certo per lo spaventoso debito sovrano e quant’altro.


  • LA RIFORMA COSTITUZIONALE DI RENZI

    Un buon rifugio il “NUOVO SENATO” secondo RENZI e VERDINI.


  • Gino5st

    Rinviato a giudizio per fatti estranei al suo mandato!!!???!!
    Ma il peculato è afferente al suo mandato oppure no ???


  • Muoio dal ridere...

    Cioè fatemi comprendere, il sindaco dice che noi cittadini dovremmo stare tranquilli perché comunque non è sotto processo per fatti di reato che riguarderebbero il suo mandato?!?! Cioè, è come se un sindaco dicesse “sono stato messo sotto processo per aver assaltato un furgone blindato, quindi siccome non è un reato contro la pubblica amministrazione non devo sentire il dovere di dimettermi”. Non so se mi fa ridere di più lui o chi gliele scrive queste ca….volate. ah ah ah ah ah


  • dimissioni

    Sindaco, semplicemente in questi casi ci si dimette immediatamente….
    Si piu aprezzati vedi il predidente della Sardegna


  • Gigi

    Caro Angelo , vai avanti, c’è tanta gente che deve ringraziarti per quello che hai fatto e stai facendo per questo paese. Purtroppo questa è l’ora degli AVVOLTOI.


  • VERITÀ

    Caro Sindaco ti sfido.
    Se hai il coraggio e vuoi davvero che ha guidare le nostre considerazioni sia l’astinenza ai fatti a cui ti richiami, allora pubblica le intercettazioni integrali e i risultati dei pedinamenti. Così ci farai conoscere meglio i fatti e potremo giudicarti considerando gli accadimenti reali. Io dico che NON hai il coraggio . Salutami D’Alba!


  • zonzo

    mah….questo comunicato non mi soddisfa, avresti potuto dire altro…non bastano i like su facebook dei tuoi amici e dei tuoi ex nemici (questi ultimi sono da applausi)….avresti dovuto fare un discorso con le palle…e li ti avrei apprezzato….e poi da non avvocato mi piacerebbe che qualche avvocato spiegasse a tutti per reato (eventuale) di peculato cosa si intende….troppe voci discordanti…


  • INDIGNATISSIMO

    tutti uguali i mestieranti della politica!
    No!!!!!!!!!! non farò l’errore di andare a votare ma ci andrò e anzichè votare il pd e forza italia e tutti gli altri voterò i cinque stelle anche se non solo un loro simpatizzante4!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


  • vott vott!!

    Mo c n jeme au fonn! Povr a nuje


  • IL PIU' GRANDE INCUBO DELLA STORIA DI MANFREDONIA: IL MOSTRO DI SAN SPIRITICCHIO

    Questa faccendo non deve distogliere i Manfredoniani dal gravissimo problema!


  • Gino

    Tutti che volte le dimissioni del sindaco il nostro amato sindaco non si dimetterà mai ? Allora chiediamo per il bene della nostra città che tutti i consiglieri si di mettessero


  • maria

    che vergogna! io andrea a vivere in Niger.


  • matteo

    ONESTÀ ONESTÀ ONESTÀ


  • gennaro


  • Onofrio

    Grande Sindaco …… Questi che scrivono sono sempre i soliti quattro pezzi di . M …… ……


  • A capa mi ne boon

    Tutti che chiedono le dimissioni ma mi trovate uno che possa governare questa città senza un’euro? Solo un visionario un’innamorato può farlo e questi è Angelo Riccardi


  • Angelo Verde

    Tutti puritani tutti giudici tutti falsi amici nel bene e nel male Angelo sempre.


  • Giuseppe il Quercio re di piazza del popolo

    Angelo Riccardi convinciti, politicamente sei finito, se ti ricandidassi domani NON verresti più rieletto!
    Se sulla tua pagina Facebook, che piace(rebbe) a oltre 9600 persone, dopo due ore dalla sua pubblicazione, il tuo comunicato stampa ha ottenuto appena 9 miseri “mi piace” un motivo ci sarà pure, NON CREDI?! Mi 4accomando adesso sguinzagli i tuoi affezionatos per aumentare il numero dei LIKE… Ah Ah Ah
    Per me al massimo alle prossime elezioni te la potrai giocare a fare il consigliere comunale…
    Mi raccomando, quando lascerai la poltrona – presto spero – portati dietro autisti, staff e compagnia bella… Non vogliamo “eredità” da te. Sappilo…


  • Spazioc

    (il suo commento è stato pubblicato, come tutti gli altri, a presto,ndr)


  • Antonello Scarlatella

    Per l’utente “dimissioni”

    Il Presidente della Regione Sardegna E’ STATO CONDANNATO. Per questo si è dimesso.

    Leggiamo le notizie non ci limitiamo a sfogliare il giornale.

    Come anche i libri visto che in molti credo non conoscano il significato di RINVIO A GIUDIZIO.

    LA POLITICA VA ATTACCATA SUL PIANO POLITICO NON PERSONALE.

    PER QUESTO NON SVILUPPIAMO ECONOMIA, RAGIONIAMO IN TERMINI DI SIMPATIA ED ANTIPATIA.

    La presunzione di innocenza è prevista dalla costituzione Italiana, quella stessa costituzione che credo tu difenda ,ma con questo atteggiamento poco garantista tu e gli altri commentatori state buttando nel cesso.

    Quindi visto che per il popolo Italiano, la costituzione è VANGELO, quindi o la segui o non lo segui.

    Pensiamo alla politica e non alla sete di giustizia e alla gogna. Nel programma elettorale di Riccardi vi erano dei punti importantissimi per lo sviluppo della città.


  • luca

    Io sono convinto che errori d’indagine, forze dell’ordine, magistrati e giudici ci sono, ma che sono talmente rari da contarsi su un paio di mani, per il resto quando si è assolti non credo che siano totalmente innocenti, ma è solo perché il nostro sistema è esageratamente garantista con leggi ad interpretazione dove avvocati riescono a sguazzare e quindi il più delle volte anche se a chi conosce bene l’accaduto compreso il giudice non ha dubbi della colpevolezza ma gli elementi raccolti sono contestabili, quindi si assolve.


  • Sindaco smemorato

    Da quello che sento in giro, questo sindaco, se riuscisse a ricandidarsi, non sarebbe rieletto neppure consigliere comunale… E chi lo vota più…
    Ma non per i guai giudiziari, che oramai nel PD sono diventate stellette di cui vantarsi, ma perchè non è vero che tutto il suo tempo e tutte le sue energie le ha impegnate e le sta impegnando per promuovere la crescita della città.

    MA QUALE CRESCITA DELLA CITTA’…
    MA QUALE ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA…
    E SOPRATTUTTO IN QUALE PROGRAMMA ELETTORALE votato DAI CITTADINI C’ERA – TRA GLI OBIETTIVI INDICATI – QUELLO DELLA SUA LAUREA O DELL’USO DELLA MACCHINA del comune PER ANDARE A PESCARA CON AUTISTA E CARTA DI CREDITO al seguito???

    Scusa signor Sindaco mi può dire dove c’era scritto nel programma, che dice di star attuando, tutto questo?!
    Io mi ricordo che alle primarie passate, quelli del PD che stavano contro di lei, tra cui anche Zingariello, erano più le cose che non avevi fatto che quelle che avevi fatto ad essere evidenziate. Ti ricordi???


  • Michela

    Caro sindaco, non c’era bisogno che tu dessi spiegazioni. Per noi resti il sempre il sindaco più invidiato dagli altri paesi. Sono solo dei frustrati che danno sfogo ai loro problemi in questo modo.


  • Nicola

    Angelo Ricca,l’unica cosa che hai fatto per Manfredonia e che rimarrà nei secoli avvenire è il CAVALLO DI TROIA che hai fatto porre di fronte al castello, per il resto nulla.


  • vergognati

    Caro sindaco lei non si dimettera mai perche sta bene dove si trova il potere fa gola tutti ma offusca la mente cito una frase di un noto film (qualunquemente) “se verro eletto cosa faro per i poveri bisognosi,una beata minchia”Noi cittadini sappiamo che rimarrai la,in una citta dove il clientelismo politico cresce sempre piu non puo che favorirla,le chiedo di farsi un esame di coscienza per tutte quelle persone che le hanno chiesto aiuto e lei a voltato le spalle…


  • Valerio

    Dimisioni immediate! …ma la cosa che fa più vergogna è che c’è gente, una piccolissima minoranza, molto piccola, che non avverte la gravità delle condotte contestate, in giudizio, da un Tribunale dello Stato…che vergogna….si comprende perché Manfredonian è diventata una fogna….ma la gente onestà è la maggioranza,e vincerà!


  • Franco

    Caro Sindaco pubblica tu le intecettazioni e trascrivi i capi d’imputazione. Se sei sicuro di non aver fatto niente lascia che noi possiamo farci un’idea.
    Sulla macchina e sugli esami.


  • paolo

    CODICE PENALE
    LIBRO SECONDO
    DEI DELITTI IN PARTICOLARE

    TITOLO II
    Dei delitti contro la Pubblica Amministrazione

    Capo I
    Dei delitti dei pubblici ufficiali contro la Pubblica Amministrazione

    Art. 314.
    Peculato.

    Il pubblico ufficiale o l’incaricato di pubblico servizio, che, avendo per ragione del suo ufficio o servizio il possesso o comunque la disponibilità di denaro o di altra cosa mobile altrui, se ne appropria, è punito con la reclusione da quattro anni a dieci anni e sei mesi. (1)
    Si applica la pena della reclusione da sei mesi a tre anni quando il colpevole ha agito al solo scopo di fare uso momentaneo della cosa, e questa, dopo l’uso momentaneo, è stata immediatamente restituita.


  • Antonio

    Il sindaco dovrebbe spiegare il PECULATO cosa è, in più dove sta lavorando per la crescita se l’economia di questa città è in ginocchio, il numero dei disoccupati cresce, le famiglie che lasciano Manfredonia idem, i giovani che vanno fuori Manfredonia anche,. Il sindaco deve capire che Manfredonia non è solo il Carnevale o il Battiti Live o la chiesa di Siponto


  • senza fede

    Bisogna ammettere Che il lavoro piu’ grande lo fanno gli avvocati, buono o cattivo tempo, tutto passa per le loro mani.


  • Moralizzatore

    “Eccitati dal giustizialismo”, Berlusconi non avrebbe potuto scriverlo meglio. Solo che, in questo caso, sarebbe stato sbertucciato da tutti i giornali del PD. Per non parlare dei comici a libro paga del PD stesso. Se invece qualcuno del PD è rinviato a giudizio va tutto bene. Tra parentesi questo giustificazione secondo la quale un’accusa al di fuori del mandato politico non farebbe testo non solo è moralmente assurda, ma è contraria allo stesso statuto del PD che invita a autosospendersi nel caso in cui la condotta giudiziaria del politico non sia al momento trasparente. Poi il richiamo al sindaco de Magistris stride allo stesso modo di quando il Caimano di auto comparava a Aldo Moro o a Enzo Tortora. Qui le cose che rendono il sindaco tranquillo sono 2: da una parte l’alta possibilità che cada tutto in prescrizione, dall’altra il fatto che la politica da queste parti controlli talmente tanti “fili” e posti di lavoro che la cittadinanza non chiederebbe mai seriamente le dimissioni neppure per accuse ben più gravi. D’altra parte durante le recenti elezioni le accuse erano note già da tempo eppure sono andati tutti a votarlo in massa. E il pastore riconosce sempre una cittadina fatta di pecore.


  • Scar La Teglia

    Popolo di Manfredonia siete poco informati e dimenticate anche le notizie pubblicate sui gionali. Il peculato non esiste perchè era autorizzato all’utilizzo del mezzo a proprie spese, mentre non risulta aver ceduto neppure un centesimo per essere favorito agli esami. Ora mi dite come può essere condannato? Ci vogliono i fatti, le prove e non le chiacchiere da bar.
    Smettiamola di alimentare queste cavolate perchè ci stanno distraendo dai problemi veri (LAVORI PUBBLICI BLOCCATI, BOMBOLONE IN LAVORAZIONE,SORPRESE AMMINISTRATIVE)


  • Uds

    ma come si può dire che l’accusa di peculato è estranea al mandato ricevuto? uno che (giudizio in corso,ndr) l’auto del comune per andare (avrebbe commesso,ndr) e su questo non si discute. Con quale coraggio si può dire “parliamo di sviluppo e non di antipatie personali”? Un reato come il peculato è gravissimo. DIMETTITI


  • Un cittadino si chiede...

    Sembra un polverone sollevato inutilmente x distrarci da problemi gravissimi che attanagliano la città..vuoi vedere che c’è lo zampino di qualche potenza energetica straniera che ha degli interessi enormi sul nostro territorio e che cerca di distrarci in tutti i modi possibili? Con il dolce, la carota e il bastone?


  • Silenzio assoluto

    Voglio essere garantista, Riccardi è innocente.
    Non c’è peculato e non ha pagato un centesimo.
    “Ha sostenuto l’esame senza sostenerlo?”
    Solo per questo dovrebbe dimmetersi!


  • Letizia D'Ascanio

    X Scarlatella

    Peculato per aver utilizzato auto ed autista dell’amministrazione per raggiungere Pescara.

    Per il resto delle accuse, per lei non sono importanti perchè non inerenti a fatti amministrativi.
    Ma stiamo scherzando?
    Lei si affiderebbe ad un libero professionista accusato di truffe??? (che magari non riguardano la sua sfera lavorativa).

    Lasci stare Enzo Tortora, non è che visto c’è stato un caso di errore giudiziario adesso gli indagati sono tutti innocenti.

    Se Riccardi verrà condannato lei sarà il primo a dire che deve dimettersi?
    Ma quando?
    Dopo il terzo grado di giudizio?
    Tra 4 o 5 anni (per prescrizione) quando avrà finito il suo mandato?
    Ed intanto noi saremo stati governati da una persona capace (secondo l’accusa) di quel tipo di azioni truffaldine.

    Riguardo al garantismo, qui non ci sono delle semplici indagini, qui si è arrivati al rinvio a giudizio.
    E tieni conto che altri soggetti coinvolti nella vicenda sono già stati condannati.

    Presunzione di innocenza, poco garantismo, costituzione, ma di cosa sta parlando?
    Qui nessuno vuole mandare in galera il sindaco senza processo, qui parliamo di dimissioni, in quanto, le accuse che gli sono state rivolte stridono con il suo ruolo istituzionale.

    Chiudo con una frase di Albert Schweitzer che spero ti inviti a riflettere.
    L’esempio non è la cosa che influisce di più sugli altri: è l’unica cosa.


  • Manca Maria

    X Letizia D’Ascanio
    Rispondo al tuo messaggio con una domanda:
    possiamo far dimettere un innocente?


  • zonzo

    ormai Enzo Tortora purtroppo è diventato suo malgrado la scusante di tutti….


  • Carlo

    Siamo sempre su tutti i rotocalchi nazionali e mondiali, la notizia si è propagata in tutto il mondo, siamo sempre sulla cresta dell’onda per le cattive notizie.


  • Uno di Voi

    Concordo con letizia D’Ascanio:

    L’esempio non è la cosa che influisce di più sugli altri: è l’unica cosa.

    Quando il potere vero è in mano ad una sola persona, allora costui deve dare QUALCOSA IN PIU’ RISPETTO AI SEMPLICI CITTADINI E NON MENO, ALTRIMENTI SI CAMBIA come è in tutte le democrazie.

    X Scarlatella

    L’ETICA E’ IL PRESUPPOSTO ESSENZIALE DELLA POLITICA.

    IL COMPORTAMENTO DRITTO E NON ZOPPICANTE DELLA PERSONA, VIENE PRIMA DEL SUO FARE POLITICA, PERCHE’ SE UNO ZOPPICA, ZOPPICHERA’ SEMPRE SE NON VIENE FERMATO!

    In Inghilterra, dove chi vince governa e chi perde fa opposizione (come dovrebbe essere oggi in Italia) per impedire AGLI ZOPPI DI ZOPPICARE hanno stabilito questi 7 principi di vita etica.

    La “Commissione sugli standard di comportamento degli uomini pubblici” (The Committee on Standards in Public Life) ha stabilito e pubblicato “I SETTE PRINCIPI DELLA VITA PUBBLICA”, che ritiene vadano rispettati da tutti coloro che ricoprono una pubblica carica o sono impiegati nelle pubblica amministrazione. Essi sono:

    1) ASSENZA DI INTERESSE PRIVATO
    I detentori di cariche pubbliche devono agire unicamente in funzione del pubblico interesse. Non devono agire al fine di ottenere vantaggi finanziari, o di altra natura, per se stessi, la loro famiglia o i loro amici.

    2) INTEGRITA’
    I detentori di cariche pubbliche non devono mettersi nella condizione di essere debitori di alcunché, denaro o altro, nei confronti di soggetti od organizzazioni esterne che potrebbero cercare di esercitare la loro influenza nell’esplicazione delle attività inerenti alla carica.

    3) OGGETTIVITA’
    Nell’amministrazione degli affari pubblici, comprese le nomine, l’assegnazione e la stipula di contratti, la segnalazione di soggetti degni di riconoscimenti e benefici, i detentori di cariche pubbliche devono effettuare scelte in base a criteri di merito.

    4) RESPONSABILITA’
    I detentori di cariche pubbliche sono responsabili delle loro decisioni e azioni nei confronti degli altri cittadini, e hanno il dovere di sottoporsi a qualunque valutazione in relazione alla carica ricoperta.

    5) TRASPARENZA
    I detentori di cariche pubbliche devono essere il piu’ chiari possibile nelle decisioni e negli atti che intendono intraprendere. Sono tenuti a fornire le ragioni delle loro decisioni, e non devono limitare l’informazione se non quando lo richieda con evidenza l’interesse pubblico.

    6) ONESTA’
    I detentori di cariche pubbliche hanno il dovere di dichiarare tutti gli interessi privati che hanno qualche relazione con i loro pubblici doveri, e di impegnarsi a risolvere qualsiasi conflitto di interessi possa derivarne, in modo tale da proteggere il pubblico interesse.

    7) LEADERSHIP
    I detentori di cariche pubbliche sono tenuti a promuovere e sostenere i principi esposti con la loro leadership e con l’esempio.

    I nostri politici, invece, fanno come le tre scimmiette: NON VEDONO – NON SENTONO – NON PARLANO…. di queste cose PERCHE’ I CITTADINI, ANCHE I PIU’ ILLUMINATI, NON NE FANNO RICHIESTA!!!!!!

    SE NON NE FREGA NIENTE AI CITTADINI FIGURATI A CHI LI RAPPRESENTA!


  • Spazioc

    (Gentilmente, puo’ inoltrarci il suo commento? Come detto, sarà pubblicato come tutti; probabilmente è una questione di spam; lo rigiri, anche via mail a segreteria@statoquotidiano.it)


  • Franco

    Magari la Redazione può ricordare quali sarebbero gli episodi nei quali il peculato si sarebbe consumato nel giugno 2012.


  • Vincenzo

    In molti dovranno fargli le scuse.Angelo ne uscirà pulito e forte molto più forte.Poi immaginate chi se non lui il sindaco in questo momento particolare .Sarebbe come suicidarsi per noi cittadini.Forza Angelo.CONFIDIAMO IN TE.


  • Letizia D'Ascanio

    X Manca Maria

    Come fai a essere così sicura che sia innocente?
    Prevedi il futuro?
    Studiavi con lui?
    Eri con lui sul treno che lo portava a Pescara (quindi niente auto comunale)?
    Hai letto gli incartamenti e sentito le intercettazioni?

    Ripeto che altri soggetti coinvolti nella vicenda sono già stati condannati,
    e che le dopo le indagini, con prove alla mano, gli inquirenti sono arrivati al rinvio a giudizio.

    Se poi hai delle prove che scagionano il sindaco, che ti devo dire….


  • Antonello Scarlatella

    UNO DI VOI,

    Amico mio e chi dice che l’etica non sia il presupposto della politica.
    Ma l’etica e’ anche garantire la presunzione di innocenza.
    Secondo te e’ Etico condannare una persona che deve subire ancora un processo. Perché il rinvio a giudizio e’ questo.
    Ci sono mille modi per contrastare, e per fare opposizione. Tutto ciò che sta accadendo denota invece che l’opposizione non ha idee, non ha visioni, e’ una opposizione vuota di contenuti.
    Chi ti scrive come ben sai (mi conosci bene) non e’ del PD non e’ amico del sistema.
    Ma guarda, c’è su Stato un articolo sul distretto turistico del Gargano, uno sui fondi pubblici per lo sviluppo della Puglia che non sfiorato il miliardo di euro. Nessun commento. Nessuna presa di posizione p le opportunita’ di sviluppo che la nostra regione il nostro territorio st avendo.
    Solo sfoghi , rabbia, sete di giustizialismo, vendetta, sete di potere.
    Dove sono i progetti delle opposizioni. Dopo un anno di aministrazione. Solo gossip.
    Questo e’ un ciarpame senza pudore non opposizione.
    L’opposizione e’ una cosa sacra se e’ costruttiva. Diversamente e’ una opposizione che non serve a nulla.
    Questa citta’ non cambiera’ mai caro amico Matteo.
    Tu che oggi vivi in un citta’ ad alta densita’ industriale ti chiedo. Come si muovono le opposizioni li?
    Un forte abbraccio.


  • federico

    Bravo uno di noi….ci sei mancatooooo!! Scarlatella hai ragione a dire che le opposizioni sono poco costruttive, ma non per questo un cittadino onesto deve essere costretto ad avere un sindaco del genere….io non voglio un sindaco così, che è rinviato a giudizio, e quindi un giudice ha detto che ci sono gravi indizi di colpevolezza, per reati quali la corruzione e il peculato. io non lo voglio come sindaco….si deve dimettere.


  • Renè Vallanzasca

    Hanno tutti la faccia di =====!!!


  • Domani chi ama la città allo stadio non va.

    neanche gratis! Occio puntano sul calcio per raggiungere i loro scopi!


  • verità vera

    SIGNOR SINDACO RICCARDI..QUANTE FORBICI INGRATE,,MA PENSO CHE NESSUNO AVREBBE MESSO LA FACCIA COME HA FATTO LA SUA PERSONA..MA VORREI RICORDARE A TUTTI CHE SEI UNA PERSONA VERA..E I VERI MANFREDONIANI NON TI ABBANDONERANNO MAI …VORREI RICORDARE NON CON I VOTI MA CON I FATTI…CHE IL PD E’ UNITO..E NON PENSO CHE LASCIA IL CAMPO A CHI SA CHI….E I MANFREDONIANI VERI NON LA CRITICANO MA LE STANNO VICINO..E CON LA SUA MISSIVA DIMOSTRA CHE NON VI E’ NESSUN DUBBIO…QUINDI ..NON MOLLARE…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This