ManfredoniaMonte S. Angelo
Dall’inizio dell’anno i Militari Carabinieri Forestali dell’Area del Parco Nazionale del Gargano hanno effettuato centinaia di controlli

Rifiuti speciali pericolosi ospedalieri in area Parco Gargano: denunce

L’operazione denominato “PARCO PULITO” ha visto impegnati tutti i militari operanti nell’area del Parco Nazionale del Gargano

Di:

Monte Sant’Angelo . I Carabinieri Forestali del Coordinamento Territoriale Carabinieri per l’Ambiente hanno effettuato un’intensa attività di controllo del territorio all’interno di tutta l’area del Parco Nazionale del Gargano, finalizzata alla repressione dei reati ambientali, in primis l’abbandono di rifiuti.

L’operazione – denominata “PARCO PULITO” – ha visto impegnati tutti i militari operanti nell’area del Parco.

In meno di una settimana i Carabinieri Forestali hanno setacciato l’area del Parco rilevando decine di siti con abbandono di rifiuti di vario genere (urbani , edili ecc). Decine sono state le denunce, come i sequestri e le sanzioni amministrative, elevate in aree private e pubbliche.

Il 05 maggio 2017 è stato necessario anche l’intervento di una squadra dei Vigili del Fuoco (NBCR) per il recupero di alcune casse di rifiuti speciali pericolosi ospedalieri ( provette, reagenti ed altro) ritrovati in una scarpata in agro di Rodi Garganico.

Per quest’ultimo ritrovamento sono in corso rigorose indagini per risalire ai responsabili di tale atto soprattutto grazie ai singolari indizi ritrovati. Tutta l’attività è stata diretta dal Coordinamento Territoriale Carabinieri per l’Ambiente con il suo nuovo Comandante e rientra in una serie di attività programmate finalizzate all’intensificazione dei controlli nell’Area del Parco Nazionale del Gargano a tutela delle risorse naturali ed ambientali.

redazione stato quotidiano.it – riproduzione riservata



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • Alfrefonia

    E’ per questo motivo che lo smaltimento di rifiuti SPECIALI dovrebbe essere gestito da Enti Pubblici, per evitare danni al territorio e far ingrassare qualche disonesto imPRENDITORE, di sicuro vicino a qualche Politic…di turno.


  • ripulite tutto

    Perché non andate dietro la strada che costeggia il mercato sul palazetto.strada che costeggia la circonvallazione….é piena e stracolma di immondizia…ci sono cani e topi che mangiano le buste di immondizia…chi bisogna chiamare per far ripulire…..???? Dobbiamo rivolgerci a striscia??? E denunciate l amministrazione????
    Datevi una regolata……


  • Pasquale

    (abbiamo corretto il comunicato stampa, grazie,ndr)


  • M.P.

    Da quando si è sciolto il comune vedo che vanno a raccogliere i rifiuti dove prima non erano mai andati. Quindi molto bene. E molto bene che ora si fanno i controlli come questo anche nella foresta umbra che una volta era un immondezzaio.


  • Il lungomare orribile x Siponto

    Orrori ovunque, che pena e che flagello per questa stupenda terra!


  • Nicola

    Non cambierà mai nulla….lasciate ogni speranza voi che restate…


  • Ale contro la mafia

    No Nicola, non è vero quello che dici. Ora i controlli si fanno e questa scoperta ne è la prova. Così come forse sai che sono state arrestate persone che tagliavano gli alberi per fare legna. Prima non si facevano i controlli ora invece si.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This