Cronaca

Mafia, detenuto handicappato rifiuta manette e salta udienza

Di:

Tribunale di Bari (fonte image: crimeblog.it)

(ANSA) – BARI, 6 GIU – Il rifiuto di un detenuto, Luigi Spano, di farsi tradurre con le manette ai polsi dal carcere di Ariano Irpino (Avellino) al palazzo di giustizia di Bari, per una sua accertata malformazione congenita alle braccia, ha determinato il rinvio al 25 giugno prossimo di un’udienza dinanzi alla Corte d’assise di 46 imputati presunti appartenenti al clan mafioso barese Strisciuglio. Il difensore dell’uomo, Nicola Quaranta, ha sollevato il problema fisico del suo assistito e il presidente della corte, Clelia Galantino, ha verificata la circostanza.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi