Cronaca

SOS Goletta Verde, “segnala a Legambiente tubature che scaricano in mare”

Di:

Campagna 2011 Goletta Verde di Legambiente, Puglia 22 - 30 luglio, Conferenza stampa dati qualità del mare pugliese (ST)

Bari – LO scorso 21 giugno la Goletta Verde ha mollato gli ormeggi per una nuova estate in difesa del mare. Dal 1986 la storica imbarcazione di Legambiente difende l’immenso patrimonio marino e costiero nazionale dai pirati del mare: denuncia gli oltraggi della speculazione edilizia e dell’abusivismo, la mancata depurazione delle acque, i tentativi di privatizzazione del demanio,l’offesa delle trivellazioni petrolifere e della pesca di frodo.

Anche quest’anno, Legambiente chiede ai cittadini di aiutarci a difendere il mare attraverso SOS Goletta, un servizio di segnalazioni, coordinato dallo staff tecnico dell’associazione, per denunciare situazioni a rischio di inquinamento delle acque derivante da scarichi fognari abusivi, depuratori mal funzionati o tubature che scaricano liquidi o sostanze sospette in mare.

In concreto, quindi, i cittadini possono inviare una breve descrizione della situazione, l’indirizzo e le indicazioni utili per identificare il punto, le foto dello scarico o dell’area inquinata e un recapito telefonico scrivendo a scientifico@legambiente.it, inviando un SMS o MMS al numero 346.007.4114, oppure chiamando lo 06.862681. “Con l’arrivo di Goletta Verde –dichiara Francesco Tarantini, Presidente Legambiente Puglia- faremo il punto della situazione sullo stato di salute del mare, sulle piattaforme petrolifere e sull’abusivismo edilizio lungo la costa in Puglia. L’imbarcazione ambientalista –conclude Tarantini- sosterà nella nostra regione dal 26 al 30 luglio con tappe a Gallipoli e Trani”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi