GarganoManfredonia
"Devo dire grazie e riconoscre in Dio se qualcuno vedendomi riverso a terra incosciente ha telefonato al 118"

Investito in bici sulla statale di Macchia sviene. Fuga autista, salvato in ospedale

"Dell'avventore non si conosce nome"; "ringrazio tutto lo staff dell'ospedale Casa Solllievo della Sofferenza"


Di:

Manfredonia – ”CARO Direttore, solo oggi domenica 5 luglio, mi accingo a scriverle di quanto accadutomi il 7 giugno scorso. Chiedo gentilmente la pubblicazione di questo testo. Ero sulla statale di Macchia in bicicletta e sono stato colpito al posteriore della mia bici da una macchina. Riverso per terra mi sono ritrovato all’ospedale di San Giovanni Rotondo Fg con numerosi ecchimosi ed una frattura vertebrale. Dell’avventore non si conosce nome, devo dire grazie e riconoscere in Dio se qualcuno vedendomi riverso a terra incosciente ha telefonato al 118 che mi ha soccorso. Ringrazio tutto lo staff dell’ospedale Casa Solllievo della Sofferenza”. (Manfredonia, 6 luglio 2015 – ‘LA POSTA DEI LETTORI’)

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Investito in bici sulla statale di Macchia sviene. Fuga autista, salvato in ospedale ultima modifica: 2015-07-06T10:02:28+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi