ManfredoniaMattinata
I familiari dell’uomo hanno presentato una denuncia per la scomparsa ai carabinieri

Mattinata, scomparsa Francesco Armiento: proseguono ricerche

Nascosta in un contatore di un condominio è stata ritrovata una riproduzione di un'arma inattiva

Di:

Il 29enne di Mattinata Francesco Armiento (ST)

Il 29enne di Mattinata Francesco Armiento (ST)

Foggia/Mattinata/Manfredonia. CONTINUANO le ricerche dei Carabinieri con cani e ausilio di un elicottero per ritrovare Francesco Armiento, 29enne residente a Mattinata, del quale non si hanno più notizie dal 27 giugno 2016. Le attività di indagine sono condotte dai Carabinieri della Compagnia di Manfredonia, con coordinamento – come da protocollo – della Prefettura di Foggia. I familiari dell’uomo hanno presentato una denuncia per la scomparsa ai carabinieri della Stazione di Mattinata verso le ore 20 del 28 giugno scorso. Le ricerche sono condotte nel territorio dai Carabinieri, con l’ausilio del nucleo SAF (Speleo Alpino Fluviale) dei Vigili del Fuoco – anche attraverso un’unità mobile – e dei volontari dell’Associazione nazionale dei Carabinieri – Sezione Manfredonia. Allertata anche la Capitaneria di Porto – Guardia Costiera. Presenti anche i volontari della Protezione civile.

Lo scorso 4 luglio, presieduto dal Prefetto di Foggia, Maria Tirone, si è tenuto il tavolo di coordinamento interforze per fare un aggiornato punto dello stato delle ricerche del 29enne. Sono stati programmati altri interventi ad ampio raggio, sempre con il pieno coinvolgimento dei familiari dello scomparso, “non trascurando alcun luogo, ne il ricorso a strumenti tecnologici utili per le ricerche, le quail proseguiranno anche nei prossimi giorni“. “Le attività di controllo continueranno ininterrottamente – aveva spiegato a Stato Quotidiano la dottoressa Carmela Aponte, capo di gabinetto della Prefettura foggiana – parliamo di una zona impervia ma le Forze dell’Ordine e i volontari proseguiranno nelle loro attività”.

Intanto, la mamma di Francesco Armiento ha scritto una lettera chiedendo di avere notizie sul figlio e di sapere dove si trovi in questo momento.

RITROVAMENTO RIPRODUZIONE ARMA INATTIVA, NESSUNA CORRELAZIONE CON LA SCOMPARSA DEL GIOVANE. Intanto, da raccolta dati, nascosta in un contatore di un condominio è stata ritrovata una riproduzione di un’arma inattiva, che qualcuno avrebbe avuto intenzione di modificare. Il ritrovamento sarebbe stato casuale, da parte di un privato che poi avrebbe allertato un agente di polizia.

Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
9

Commenti


  • luisa

    Vorrei ringraziare tutte le forze militari che si stanno occupando della ricerca di mio figlio Francesco. Non posso dire altro che grazie.


  • Redazione

    Buongiorno signora, restiamo a disposizione per qualsiasi vostra richiesta; un sincero abbraccio per la situazione determinatasi; Stato Quotidiano.it – segreteria@statoquotidiano.it


  • Giuseppe

    Signora Luisa le sono vicina, anche se non ci conosciamo. Spero che lei possa riabbracciare suo figlio il più presto possibile.


  • il lupo perde il pelo ma non il vizio

    Credo che la scomparsa di un figlio sia un dolore atroce in quanto si vive nell’ignoto, si pensa all’impossibile. Chiedo a chi sa di dare avere solo la dignità di informare la famiglia, non mi appello a chi ha compiuto, e se è stato fatto, un sequestro di persona, in quanto sarà gente di una bassezza tale da non meritare neppure questo. Mi sembra a uno dei vari casi di sparizione avvenuti a Mattinata, dove l’omertà la sta rendendo preda di gente squallida. Sono per le pene dure, perchè qualcuno non merita neppure di avere un reinserimento sociale, dato che arreca solo danno. Ritengo che i controlli andavano fatti prima e a tappeto, per evitare questa situazione. sono vicina alla famiglia, anche perché sono una compaesana.


  • Peppè

    Dopo questi fatti gravissimi fanno il punto della situazione. … prima no? vergogna! ! povera Mattinata e poveri noi…


  • Nino

    Alla Redazione vorrei un contatto per poter chiedervi delle cose e poter dare un contributo alle ricerche.


  • luisa

    Un sentito grazie a voi , che avete mostrato disapprovazione x questi esseri malvagi che tali possono definiti.spero che mio figlio non rimanga abbandonato in un posto qualsiasi , che venga ritrovato al più presto .mi rivolgo a voi persone oneste che lavoriamo con il sudore della nostra fronte, di gridare che non sono degni di far parte del genere umano.in questi giorni si svolgerà una fiaccolata .spero che voi sarete presenti.mi darebbe più forza.


  • Redazione

    Buongiorno, puo’ inviare le sue segnalazioni o richieste di informazioni a segreteria@statoquotidiano.it – Grazie, Stato Quotidiano.it


  • tony

    Purtroppo a mattinata finche sonoa piede libero quella decina di persone che tutti conosxono continueranno gli attentanti le lupure bianche che non fanno tanto clamore e gli omicidi!!!!! Alle autorita andate ad arrestarli e lasxiateli dentro finche uno non canta l’arma dei pentiti e la migliore vjsto –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati