ManfredoniaVieste
Serve riconteggio delle schede

Vieste, Amministrative: M5S fuori per 1 solo voto “Depositato ricorso al TAR”

"Ottenere un seggio tra i banchi del consiglio comunale è per noi importantissimo"

Di:

Vieste. “Sarà il Tribunale amministrativo regionale, tramite riconteggio delle schede con consequenziale annullamento del verbale degli eletti di proclamazione dei consiglieri comunali, a stabilire se spetta un seggio di opposizione al M5s, che a Vieste ha concorso con la candidata sindaca Mariateresa Bevilacqua” a dichiararlo gli otto consiglieri regionali del M5s Puglia. Alle ultime elezioni comunali del 5 Giugno infatti, il M5S è sceso in campo a Vieste sfidando gli altri partiti e liste civiche, ma tra voti non assegnati e altri ingiustamente contestati non si è avuta la possibilità di entrare in consiglio comunale, per un solo voto ed adesso tutto è nelle mani del Tribunale Amministrativo Regionale a cui il M5s si è rivolto tramite ricorso.

“Ottenere un seggio tra i banchi del consiglio comunale è per noi importantissimo – proseguono i pentastellati – Anche laddove il M5S è all’opposizione conseguiamo risultati importanti nell’ambito del controllo che spetta ad una attenta opposizione come la nostra. Il nostro primo desiderio è che i tanti cittadini che a Vieste hanno riposto fiducia nella lista del M5s possano essere finalmente rappresentati. “Diffidiamo per altro chiunque lasci intendere che nell’attuale consiglio comunale di Vieste siano presenti persone rappresentative dello spirito grillino che invece sono state candidate in altre liste civiche o partiti, nessuno può rappresentare il M5S nè a titolo di attivista e nè di simpatizzante all’interno delle istituzioni se non i portavoce eletti nelle liste certificate dallo staff del Movimento. In questo caso se il Tar stabilirà un seggio per il M5s, l’unica titolata a farlo a Vieste sarà MariaTeresa Bevilacqua”



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati