​Il trasferimento è stato effettuato con un velivolo C-130J della 46^ Brigata Aerea di Pisa

Nasce a 1.000 km da casa per curarsi, volo d’urgenza per bimba

Questo servizio viene svolto su tutto il territorio nazionale, isole comprese


Di:

Bari. ​Il trasferimento è stato effettuato con un velivolo C-130J della 46^ Brigata Aerea di Pisa
Un velivolo C-130J della 46^ Brigata Aerea di Pisa ha trasportato nel primo pomeriggio di oggi una bambina di appena 6 mesi dal Policlinico di Milano a Grottaglie. Il trasferimento ha previsto l’imbarco all’interno del velivolo C-130J dell’ambulanza che conteneva l’incubatrice necessaria a garantire l’assistenza medica di cui ha bisogno a cura di un team di medici e rianimatori.

La missione, richiesta dalla Prefettura di Milano, è stata disposta dalla Sala Situazioni di Vertice di Comando della Squadra Aerea, la sala operativa da dove vengono coordinati anche questo tipo di interventi.

Gli aeromobili da trasporto e gli elicotteri dell’Aeronautica Militare, tra i quali appunto quelli della 46^ Brigata Aerea di Pisa, vengono ogni giorno utilizzati soprattutto per missioni di pubblica utilità, quali, come in questo caso, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati, di traumatizzati gravi e di organi per trapianti, nonché per interventi a favore di persone in situazioni di rischio.

Questo servizio viene svolto su tutto il territorio nazionale, isole comprese. L’attività di trasporto sanitario, dato l’imminente pericolo di vita delle persone trasportate, impone un livello di prontezza ventiquattr’ore al giorno, 365 giorni all’anno.

Nasce a 1.000 km da casa per curarsi, volo d’urgenza per bimba ultima modifica: 2017-07-06T19:12:08+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi