Manfredonia
Nota stampa

Le gemelle Liguori alla corte dell’Asd Volley Manfredonia

A breve saranno ufficializzati ulteriori colpi di mercato, nonchè le iniziative che la dirigenza sipontina metterà in campo per i tantissimi tifosi e simpatizzanti

Di:

Manfredonia. Comincia a prendere corpo l’ossatura che costituirà il futuro roster dell’ASD Volley Manfredonia: dopo aver sbaragliato una nutrita concorrenza, la compagine di patron De Nittis si è assicurata le prestazioni delle fortissime gemelle foggiane Roberta e Stefania Liguori, classe ‘89. Trattasi in realtà di un gradito ritorno, in quanto le stesse atlete, seppur giovanissime, hanno già vestito in passato i colori sociali della squadra sipontina sia in serie C che in serie B2, ma nel corso degli anni si sono affermate a tal punto da calcare campi anche di serie A2.

La laterale Roberta, proveniente dal Cisterna di Latina in serie A2, vanta un palmares di tutto rispetto, avendo giocato, oltre che in A2 a Cisterna e Matera, anche in B1 a Catania, Potenza e Sabaudia, con le uniche esperienze in B2 a Napoli e Manfredonia appunto.

Le sue doti tecniche sono indiscutibili, molto grintosa e trascinatrice autentica, fa della tecnica e della potenza i suoi maggiori punti di forza. Lo stesso dicasi per l’opposta Stefania, proveniente dal Pescara in serie B1, con esperienze anche in serie A2 a Loreto, ma ha giocato quasi esclusivamente in B1 con esperienze a Potenza e Casette d’Ete B1, con le parentesi di B2 a Rieti, Napoli e Manfredonia. Si tratta di due veri e propri colpi di mercato, due lussi per la categoria, che dimostrano la chiara volontà della società di fare le cose per bene anche in serie B2, puntando eventualmente ad un campionato di vertice, fermo restando che bisognerà sudare perché le concorrenti saranno agguerrite.

A breve saranno ufficializzati ulteriori colpi di mercato, nonchè le iniziative che la dirigenza sipontina metterà in campo per i tantissimi tifosi e simpatizzanti, il tutto per valorizzare un progetto vincente e duraturo.

Redazione Stato Quotidiano.it – Riproduzione riservata



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati