Eventi

Citizenship, gemellaggio Foggia-Quimper per i fondi comunitari


Di:

Entrata Comune di Foggia (fonte image: Luigi Rignanese di Manfredonia)

Delegazione di Quimpter nel Comune di Foggia (fonte image: Luigi Rignanese di Manfredonia)

Foggia – SI è conclusa sabato 4 settembre la visita istituzionale della delegazione della Municipalità di Quimper (Francia) nella città di Foggia. Giunti nel capoluogo dauno il 31 agosto, i rappresentanti della città bretone hanno avuto modo di valutare in questi giorni la possibilità concreta di portare a termine un gemellaggio tra le due comunità che verosimilmente potrebbe attuarsi prima dell’estate del prossimo anno.

“Abbiamo avuto modo di incontrare e confrontarci con i rappresentanti di una comunità molto vivace e con la quale potremmo intessere una serie di relazioni che vanno oltre il mero gemellaggio istituzionale – ha commentato il sindaco di Foggia, Gianni Mongelli -. La Municipalità di Quimper ha con Foggia molte affinità, a iniziare dalla forte vocazione agroindustriale che ne caratterizza l’economia territoriale. Inoltre, la presenza di molti italiani, in particolar modo pugliesi, nella regione francese è un valore aggiunto alla futura collaborazione che potrà segnare i rapporti tra le nostre amministrazioni. Pur attraversando un momento difficile da un punto di vista economico e finanziario, credo sia importate, per Foggia e i foggiani, che l’amministrazioni continui nella propria attività di costruzione di una nuova città, capace di relazionarsi con il mondo, di tessere rapporti economici e culturali con altre realtà, di esplorare nuove possibilità di investimento che coinvolgano principalmente i giovani e gli imprenditori. La pratica del gemellaggio, spesso sottovalutata o male utilizzata, può essere uno strumento valido proprio per far emergere le potenzialità di una rete internazionale dalla quale trarre benefici per la nostra comunità”.

La delegazione istituzionale della Municipalità di Quimper era costituita dall’assessore all’Internazionalizzazione, Piero Rainero, dall’assessore al Tempo, alle Pari Opportunità e allo Sviluppo Economico, Isabelle Gueguen, dall’assessore alle Risorse Idriche, George Cadiou, dalla responsabile dell’Ufficio Gemellaggi, Marie France Saussereau, e dal presidente dell’Amicale Italie Bretagne, Michele Cioce. Fondamentale per l’incontro tra le due amministrazioni è stato l’inserimento del Comune di Foggia nel database messo a disposizione dal programma Citizenship dell’Unione Europea per facilitare gli scambi economici, sociali e culturali delle comunità europei che l’assessorato alla Cultura e ai Gemellaggi ha provveduto a effettuare già nei primi giorni di attività della nuova amministrazione.

L’incontro tra la rappresentanza francese e l’amministrazione foggiana è avvenuto a Palazzo di Città nella giornata di mercoledì 1 settembre, alla presenza della vicesindaco Lucia Lambresa, del presidente del Consiglio Comunale, Raffaele Piemontese e dell’assessore alla Cultura Rocco Laricchiuta. Rimarcata l’importanza di aprire la città di Foggia a nuove relazioni sociali e culturali, gli amministratori foggiani hanno evidenziato come “una seria attività di gemellaggio tra le nostre comunità potrà presupporre un rapporto stabile tra i due paesi, che presentano numerose affinità tra loro nonché una storica amicizia. Importante, poi, il comune interesse nel settore agroalimentare e agroindustriale che potrà essere il vero e reale punto di forza nei rapporti economici”. Un concetto, questo, espresso anche dall’assessore Laricchiuta che ha dichiarato che “l’amicizia tra le città di Foggia e Quimper rappresenta l’amicizia tra l’Italia e la Francia, due nazioni che hanno fatto la storia della collaborazione tra gli stati europei e che possono essere considerate a buon ragione le fondatrici dell’Unione Europea”.

L’incontro ufficiale con il sindaco di Foggia è avvenuto nella serata durante una cena istituzionale tra i rappresentanti delle due amministrazioni. Un’occasione conviviale che ha però dato la possibilità ai presenti di verificare le affinità tra i due territori e tracciare un primo percorso che porti, entro il prossimo anno, alla realizzazione di un accordo di gemellaggio i cui contenuti abbiano una concreta ricaduta sul tessuto sociale, cultura ed economico delle rispettive città.

Nel corso della visita istituzionale, i rappresentanti francesi hanno incontrato anche il presidente dell’Associazione Industriali, Giuseppe Di Carlo; il rettore dell’Università degli Studi di Foggia, Giuliano Volpe; il segretario generale della Camera di Commercio, Matteo Di Mauro, e il vicepresidente del Consorzio Il Tavoliere, Luigi Inneo; il presidente della Fiera di Foggia, Fedele Cannerozzi. Tutti gli interlocutori hanno manifestato vivo interesse per le potenzialità che il gemellaggio potrà esprimere una volta siglato, soprattutto in funzione del fatto che l’amministrazione comunale ha chiesto agli attori economici e istituzionali del territorio di essere parte attiva nel processo di stesura del futuro accordo tra le città. Un ruolo questo che garantirà al protocollo di intesa di essere contenitore di valide prospettive di sviluppo nel prossimo futuro.

GEMELLAGGIO ENTRO LUGLIO 2011 PER I FONDI COMUNITARI- L’impegno delle rispettive amministrazioni, ora, è quello di costruire entro la primavere prossima un accordo che possa essere tramutato in gemellaggio entro luglio del 2011. Grazie al programma comunitario Citizenship, che ha permesso questo primo incontro interlocutorio, sarà possibile accedere ai contributi dell’Unione Europea che finanzieranno i progetti scaturiti dal gemellaggio.

Scheda sulla città della Bretagna – Quimper è capoluogo del dipartimento di Finistère, in Bretagna. La popolazione cittadina è di circa 65.000 abitanti, che arrivano a 97.000 considerando anche l’hinterland della Municipalità. Territorio a forte vocazione agricola, Quimper ha sviluppato negli ultimi anni un indotto agroindustriale e zootecnico, che hanno permesso importanti investimenti nel settore della ricerca biotecnologica applicata al settore primario e rappresentano oggi una notevole fetta del PIL locale. La città può vantare anche un notevole patrimonio artistico e culturale, nonché la presenza di una Università che garantisce un flusso continuo di studenti che animano da anni il centro della città. A livello culturale, da segnale lo svolgimento del Festival della Cornovaglia, manifestazione internazionale sulla musica tradizione che richiama annualmente migliaia di spettatori da tutto il mondo. Quimper è anche nota per aver dato i natali al poeta, scrittore e pittore francese Max Jacob

Citizenship, gemellaggio Foggia-Quimper per i fondi comunitari ultima modifica: 2010-09-06T21:32:17+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi