ManfredoniaStato prima
"Situazione di disagio come non avveniva da 80 anni"

Bilancio nubifragi nel Gargano: 1 morto, 1 disperso, 1055 sfollati


Di:

Foggia – PESANTE il bilancio causato dalle violenti piogge abbattutesi nel Gargano. Come rende noto la Prefettura di Foggia: recuperato il corpo del 24enne Antonio Facenna, disperso il 70enne Vincenzo Blenxs; circa i 1.000 campeggiatori sfollati (40 sono ospitati in strutture ricettive, gli altri sono tornati a casa),altre 40 persone evacuate a San Marco in Lamis, altre 15 famiglie a San Giovanni Rotondo.

VENDOLA. Maltempo nel Gargano, dichiarazione del Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola: “La Puglia si stringe al suo Gargano, colpito nella vita, nella sua natura, nelle sue infrastrutture. È una tragedia immensa, a cui in queste ore corrisponde uno sforzo straordinario e generoso di tutte le strutture preposte alla protezione civile e di tanti volontari. Un evento metereologico estremo ha bombardato un territorio delicato, fragile, spesso oggetto di abusi. Appena completate tutte le operazioni di soccorso alle persone, sarà necessario mettere subito mano alla ricostruzione e alla messa in sicurezza dei luoghi travolti dall’alluvione. La Regione metterà in campo tutte le risorse di cui dispone. Tuttavia siamo dinanzi ad un quadro catastrofico di danni alle strutture civili e produttive: per questo occorre che il Governo assicuri nei tempi più rapidi le risorse necessarie a ridare vita e speranza ad uno degli angoli più belli del Mediterraneo”.

Situazione Gargano: anche l’assessore Nardoni sul posto“Quello che sta accadendo in queste ore nel Gargano è il segno di una vulnerabilità ambientale che è strettamente connessa ad un uso improprio del territorio. Chi paga con la vita e con la perdita di beni in questo dramma è vittima di una coscienza collettiva che deve tornare ad essere più attenta rispetto alla tutela e ai rischi connessi al rischio idraulico e idrogeologico”. Così l’Assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni, in queste ore tra i Comuni di San Marco in Lamis, Rignano, Cagnano Varano, Carpino e Peschici, per coordinare le attività di sopralluogo e monitoraggio di una situazione che si evolve di ora in ora. E’ terribile che ancora oggi si possa morire travolti dal fango o da una onda di acqua e detriti – dice l’assessore – ma è altresì inconcepibile che tanti anni di lavoro e sacrificio delle nostre aziende agricole e zootecniche siano compromessi nel giro di poche ore. Per questo credo si debba passare dalle parole di rammarico e solidarietà ad azioni concrete in grado di mettere in moto la macchina delle bonifiche e delle sistemazioni idrauliche. Va organizza una struttura snella e celere che nel giro di pochi giorni sia in grado di effettuare tutti i sopralluoghi possibili volti alla determinazione del danno per poi procedere subito con la richiesta di decretazione dello stato di calamità presso il Ministero – dice Nardoni – ma occorre accelerare anche nell’approvazione di tutti quei progetti che riguardano le opere di risistemazione idraulica e difesa del territorio che possono essere immediatamente cantierabili. Per quanto riguarda le azioni di sostegno l’Assessore Nardoni che ha effettuato i sopralluoghi insieme all’Assessore regionale alle infrastrutture Giannini, ha annunciato la predisposizione di misure specifiche all’interno del prossimo PSR 2014-2020. L’Assessore Nardoni è stato accompagnato nelle zone colpite dall’evento calamitoso dal consigliere regionale Pino Lonigro.

MALTEMPO: FOGGIA, FORESTALE IMPEGNATA NEI SOCCORSI. Attualmente 20 pattuglie appartenenti alle strutture territoriali del Corpo forestale dello Stato nel foggiano sono operative nelle attività di soccorso alla popolazione che nuovamente è stata vittima delle forti piogge. Dopo vari tentativi e grazie anche all’abbassamento del livello dell’acqua, i Forestali del Comando Regionale per la Puglia oltre a quelli dei comandi stazione della provincia di Foggia sono riusciti a mettere in salvo le tre persone.

La strada a scorrimento veloce Garganica all’altezza del bivio Ischitella a causa dell’allagamento era interrotta ed impediva l’accesso all’autostrada a causa del fango e dei sassi, imprigionando alcune vetture e un pullmino i cui occupanti erano saliti sul tetto degli automezzi. Anche qui la Forestale è intervenuta per mettere in salvo i malcapitati.

Nel camping Selva dei Pini di Vieste (FG) i Forestali del Comando Stazione del comune hanno soccorso le persone in difficoltà all’interno del campeggio che era reso impraticabile dal fango. All’attualità risultano non raggiunte dalla rete elettrica nella zona circa 5.000 utenze. I Forestali del Comando Stazione locale che erano diretti a Peschici stavano per essere a loro volta travolti.

METEROLOGO. Come riporta il meterologo di 3bmeteo.com, Edoardo Ferrara, “sul Gargano da lunedì scorso sono caduti fino ad oltre 500mm di pioggia: si tratta di accumuli notevoli, in meno di una settimana si è quasi raggiunta la media pluviometrica di un anno”.

ANAS.
Intanto, l’Anas ha reso noto che, a causa delle intense precipitazioni delle ultime ore che hanno causato allagamenti sul piano viabile, oltre a frane e smottamenti nelle zone limitrofe all’arteria, è stato provvisoriamente chiuso al traffico un tratto della strada statale 89 ‘Garganica’ nel tratto compreso tra le località di Vico del Gargano e Mandrione, in provincia di Foggia.

BOLLETTINO AGGIORNATO PROTEZIONE CIVILE. Situazione critica sul Gargano, dove tutte le forze regionali stanno operando e collaborando per mettere in sicurezza il territorio e aiutare la popolazione. Per la Protezione Civile sono operative le squadre di volontari della provincia di Foggia, a cui si sono affiancate da ieri quelle delle province di Bari, Bat e Taranto, che operano con idrovore su Vieste, Peschici e San Giovanni Rotondo, in particolare. Inoltre, è in arrivo al Gino Lisa un elicottero con verricello del Corpo Forestale della Basilicata che affiancherà quello dei Vigili del Fuoco per operazioni di soccorso e di emergenza.

Le Ferrovie del Gargano segnalano che le massicciate sono state danneggiate in più punti, la linea ferroviaria è stata chiusa ma è stata attivata viabilità sostitutiva per garantire i collegamenti. Danni alla viabilità principale e secondaria, esondazioni di canali e torrenti, frane e smottamenti, sono stati segnalati da quasi tutti i Comuni del territorio. Molte campagne sono isolate e irraggiungibili. Maggiormente colpiti i Comuni del versante Nord, Rodi Garganico, Peschici, Vico del Gargano, San Marco in Lamis, San Giovanni Rotondo. Da ieri gli occupanti dei campeggi e delle strutture turistiche, soprattutto a Peschici, sono stati messi in sicurezza secondo i Piani di emergenza comunali. Questa mattina, presso il camping degli Ulivi di Peschici sono stati soccorsi due bambini con problemi di salute, ora in sicurezza. Al momento risultano due dispersi, il ragazzo di Carpino disperso da mercoledì e un anziano di Peschici. L’Autorità Marittima di Peschici ha da poco recuperato un corpo di un anziano in mare.

Nelle prossime è previsto un netto miglioramento della situazione meteo, nonostante per la giornata di domani siano previsti ancora fenomeni temporaleschi isolati con cumulati di non particolare rilievo.

Il Governo regionale sta seguendo direttamente gli eventi sul territorio con riunioni e incontri con le autorità locali. Sono infatti presenti sul Gargano gli assessori Di Gioia, Giannini, Minervini e Nardoni. Il Servizio Protezione Civile della Regione Puglia continuerà H24 a seguire gli interventi sul territorio con la Sala Operativa e a vigilare sulla situazione meteo con il Centro Funzionale Decentrato.

Allegati
Maltempo, Coldiretti Foggia: dramma per aziende agricole
Maltempo, fango e detriti spiaggia Punta Grugno (FOTO)
Dati Protezione Civile: maltempo, 200 sfollati tra San Marco e S.Giovanni
Maltempo Gargano, Minervini: dopo stop valutazioni danni
Maltempo Gargano, Tarquinio: Vendola si attivi per utilizzo 90 mln
Alluvione Gargano. Bordo: “Subito lo stato di calamità”
Siponto, pioggia continua, si inclina albero, “sfiorata tragedia”
Prot. Civile: criticità idrog. rossa nel Gargano, anche Manfredonia

Slide
PROTEZIONECIVILEREGIONEPUGLIA-06092014

Redazione Stato@riproduzioneriservata

VIDEO GIUSEPPE E ANTONIO ANTONACCI – copyright Amaraterra

FOTOGALLERY VINCENZO MAIZZI


FOTOGALLERY MALTEMPO NEL GARGANO
Bilancio nubifragi nel Gargano: 1 morto, 1 disperso, 1055 sfollati ultima modifica: 2014-09-06T19:00:18+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This