Cronaca
Ospiti della serata sono stati i ragazzi centisti

Orta Nova, premiati i centisti dell’I.I.S. “A. Olivetti”

La serata ha preso inizio con i saluti del segretario del Rotary di Cerignola, Antonio Russo

Di:

Orta Nova. E così sono stati anche premiati dal Rotary Club di Cerignola gli studenti dell’I.I.S. “A. Olivetti” che hanno conseguito il diploma con una valutazione pari a 100/100.
Nella serata del 3 settembre, presso il Palazzo “Ex Opera Pia Monte Fornari”, durante la XXXIII edizione della manifestazione “Premio dei 100/100”, Domenico Addamiano, Silvia Russo, Matteo Tancredi (studenti del Liceo Classico di Orta Nova) hanno ricevuto infatti il riconoscimento da parte dell’Associazione organizzatrice. Il premio è andato anche agli altri studenti centisti dell’Olivetti, Rosita Pirulli (Liceo Classico) e Ilie Daniela (indirizzo Commerciale).

La serata ha preso inizio con i saluti del segretario del Rotary di Cerignola, Antonio Russo.

La parola è poi passata alla presidente del club Inner Wheel – sezione di Cerignola, Maria Santomartino, la quale ha invitato gli studenti presenti a sentirsi “futuri uomini e donne” con responsabilità sociali, non solo come coloro che hanno conseguito un titolo culturale spendibile. Casimiro Dileo, presidente del Rotary club di Cerignola da poco insediatosi (dal luglio di quest’anno), ha, quindi, fornito brevi cenni sulla storia del Rotary (fondato a Chicago nel 1905) e sui suoi principi fondamentali (tra cui quello di intendere i rapporti interpersonali come opportunità di servizio; il riconoscimento dell’importanza e del valore di tutte le attività utili; comprensione, buona volontà e pace tra i popoli).

Infine, il prof. Luca Gallo, governatore del distretto Rotary 2120 (che comprende circa 54 club tra Puglia e Basilicata) ha concentrato la sua attenzione sull’importanza dell’Educazione/Istruzione oggi precisando che essa deve essere impartita tenendo presenti direttrici quali: la conoscenza di più lingue; una cultura di base che sia di tipo umanistico e tecnologico; la comprensione e l’accettazione delle differenze culturali; l’abilità nel lavoro con gli altri; la prevenzione dei conflitti; la difesa dei diritti umani; la mentalità della formazione continua associata all’esperienza sul campo.

Ospiti della serata sono stati i ragazzi centisti, circa 85, provenienti dalle varie scuole superiori di Cerignola e dei comuni limitrofi (tra cui Orta Nova), ma anche i dirigenti scolastici degli istituti rappresentati.

Daniela Iannuzzi



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati