Politica
"Ho letto, appunto, le domande e mi sono chiesto, da medico prima ancora che da politico: ma le 22 domande di “ragionamento logico” servono davvero a selezionare la migliore classe medica della quale ha bisogno l’Italia?"

Manca sui test “Da medico vi dico che le 60 domande sono assurde..”

"A questo punto a coloro che hanno risposto esattamente a tutte e 60 le domande io gli assegnerei già la laurea onoris test"

Di:

Il commento del vicepresidente della Commissione Sanità e consigliere regionale di Direzione Italia, Luigi Manca, dopo aver letto i 60 quesiti posti

Bari. ”Ho letto attentamente le 60 domande del Test per accedere alla Facoltà di Medicina e Chirurgia alle quali e ieri hanno dovuto gli oltre 67mila concorrenti, 3.500 quelli che lo hanno fatto a Bari e Foggia, che fra una settimana sapranno se ce l’hanno fatta: la media è 1 su 7, a Bari 1 su 10.

Ho letto, appunto, le domande e mi sono chiesto, da medico prima ancora che da politico: ma le 22 domande di “ragionamento logico” servono davvero a selezionare la migliore classe medica della quale ha bisogno l’Italia? Rispondere esattamente a domande come: chi è la moglie di Rosario… o quanto cibo dà agli animali del circo Enrico… o quanti cubetti servono allo scultore… o quanti film trasmetterà il cinema Giorgione…o quanti gelati mangia la bimba in spiaggia??? Fa di me una matricola migliore rispetto a chi le sbaglia? Così come quelle in cui viene chiesto di indicare l’articolo della Costituzione dove sono previsti i Patti Lateranensi o chi è l’autore del libro “Dal big bang ai buchi neri”… Farà di me un ottimo Chirurgo? Si tratta di 22 domande su 60 assurde altro che logiche e, per quello che mi riguarda inutili per la professione, ma decidono del futuro professionale di migliaia di persone, che possono distruggere un sogno di
una vita con il camice bianco per sempre.

Ma un’altra riflessione andrebbe fatta anche per le restanti 38 domande: Test di Biologia – Chimica – Fisica – Matematica. E’ chiaro che neo diplomati per poter rispondere esattamente devono necessariamente aver frequentato corsi di preparazione, con costi non indifferenti sul bilancio familiare. Ma la domanda che io mi pongo è: ma alla matricola di Giurisprudenza viene chiesto di conoscere già il Diritto Privato, Penale, Amministrativo? L’Università non dovrebbe proprio servire a insegnare nozioni che i test presuppongono che si sappiano già?

A questo punto a coloro che hanno risposto esattamente a tutte e 60 le domande io gli assegnerei già la laurea onoris test!”

Bari, 6 settembre 2017



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Antonio Pio

    Non è assurdo.
    Forse un motivo c’e’….. da sapere la giusta risposta.
    Invece, mi meraviglio come ci siano tantissimi giovani a sacrificarsi per 11 anni di studi universitari, con un costo, per i fuori sede, di circa 90 o 100 mila euro, per ritrovarsi , come tanti ticercatori medici con 1.200 euro al mese, per una o più borse di studio a vita.
    Questo il Sig. Manca, visto che è anche un politico, non lo dice???????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi