Spettacoli

San Severo, una mostra tricolore


Di:

L'inaugurazione della mostra (St)

Foggia – E’ stata inaugurata lo scorso 24 settembre al MAT di San Severo la mostra di arte contemporanea La cromaticità nell’idea del Tricolore. 150 artisti per l’Unità d’Italia.. Il leitmotiv della mostra è appunto la bandiera italiana, o meglio i suoi tre colori intesi come spunti di partenza, o tema di fondo, per il lavoro degli artisti; il tema viene sviluppato, scevro da ogni retorica, intorno al simbolo del tricolore; non quindi una mera raccolta di emblemi visivi ma la realizzazione di un palinsesto che, pur nell’unità dei colori e delle dimensioni delle singole opere, presenta un racconto articolato che descriva la storia, il significato e soprattutto i mali e le distorsioni di un simbolo antico come la bandiera (e per traslato della nazione), con tecniche e materiali diversi.

Nell’anno del 150° anniversario dell’Unità d’Italia la mostra al MAT fornisce uno spunto di riflessione per osservare, attraverso le suggestioni di artisti e critici, l’Italia presente e quella che vorremmo; la mostra celebra l’importante anniversario, per assurdo però proprio senza celebrare. L’esposizione è stata inserita nella programmazione dell’Amministrazione Provinciale di Foggia che ha individuato le più significative iniziative culturali sul territorio nell’anno dei festeggiamenti dell’Unità d’Italia; gode inoltre del patrocinio del Consiglio dei Ministri.

La mostra prevede l’esposizione delle opere di 150 artisti (sette artisti per ogni regione e 10 artisti internazionali che vivono ed operano in Italia) che rappresentano un’aggiornata meditazione sul concetto di unità attraverso i colori della bandiera italiana. Grazie alla presenza di artisti stranieri il concetto di Unità si fonde in una globalità d’intenti artistici in cui l’Unità d’Italia è il punto di partenza e l’Unità Globale quello di arrivo, con i colori, il verde, il bianco, il rosso della bandiera nazionale, che diventano il verde, il bianco, il rosso di opere realizzate con tecniche diverse, che vanno dalla fotografia al disegno, dalla pittura all’immagine digitale, intrecciando saperi alti e linguaggi pop, storia e cronaca, fantasia e poesia, critica e celebrazione, in una fitta trama di rimandi e citazioni da apprezzare nell’allestimento inteso come muro continuo e ininterrotto di impressioni.

La mostra si può annoverare tra le più complete della regione e dell’intero meridione sul tema dell’arte contemporanea in relazione alla ricorrenza dell’Unità d’Italia, con momenti di provocazione e di dissacrazione, per poter risvegliare le coscienze su quella che non è l’Italia di oggi. Il progetto espositivo ha preso avvio dal Museo del Secondo Risorgimento di Rocchetta al Volturno e, dopo la permanenza delle opere a San Severo, proseguirà a San Severo fino al 30 ottobre e poi verrà trasferita in altre importanti città italiane.

La mostra al MAT rientra nelle prestigiose iniziative a livello nazionale della Giornata del Contemporaneo, che si celebra sabato 8 ottobre, sotto l’egida del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Nella Giornata del Contemporaneo, sono previste al MAT, dalle 18.00 alle 21.00, visite guidate gratuite alla mostra; le visite sono svolte da storici dell’arte ed esperti in Beni Culturali.

n.marchitelli@statoquotidiano.it

San Severo, una mostra tricolore ultima modifica: 2011-10-06T08:39:38+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This