Manfredonia

Mi.Mo.: i cittadini migliorano la mobilità


Di:

Territorio Manfredonia aerea (fonte image: spaziolibero.it)

Turismo, Manfredonia aerea (fonte image: spaziolibero.it)

  • Manfredonia – PER la prima volta in Puglia viene sperimentata la partecipazione attiva dei cittadini nella valutazione dei servizi di trasporto pubblico locale. Cittadini volontari, con il supporto di esperti, condurranno l’osservazione, intervisteranno i responsabili delle aziende di trasporto e formuleranno giudizi e proposte di miglioramento.


    Le tratte ferroviarie interessate dal progetto sono tre ed una di queste interessa direttamente i cittadini sipontini. Oltre, infatti, alla tratta Mola di Bari – Molfetta (Trenitalia) ed alla Foggia – Lucera (Ferrovie del Gargano), è stata presa in considerazione la Foggia – Manfredonia (Ferrovie del Gargano). I soggetti ideali, per poter prendere parte al progetto, sono i fruitori stessi delle tratte interessate dall’analisi, i cittadini che si rendono disponibili (a titolo gratuito) nel dedicare il tempo necessario per la raccolta dei dati e per la redazione del rapporto finale, ed infine le persone che nutrono interesse e motivazioni valide per prendere parte al progetto in maniera attiva e, per l’appunto, collaborativa. Mi.Mo. è un’iniziativa Formez PA, in collaborazione con l’Assessorato alle Infrastrutture Strategiche e alla Mobilità della Regione Puglia, e rientra nell’ambito del progetto “E.T.I.C.A. pubblica nel sud: migliorare le performance, accrescere la trasparenza attraverso le nuove tecnologie” proposto e finanziato dal Dipartimento della Funzione Pubblica.

    Il progetto E.T.I.CA. (Efficacia, Trasparenza, Innovazione, Capability) offre alle regioni e alle autonomie locali dell’Obiettivo Convergenza, il sostegno tecnico per individuare i sistemi e le soluzioni più efficaci che consentano una crescita significativa della trasparenza e della legalità nella gestione dei Fondi strutturali e, più in generale, nelle politiche di sviluppo e coesione. Le attività che il progetto realizza, di concerto con le amministrazioni regionali, sono prioritariamente orientate a migliorare i processi organizzativi interni e ad accrescere la trasparenza dell’azione amministrativa, favorendo la partecipazione dei cittadini in un’ottica di semplificazione e innovazione tecnologica, in linea con i più recenti orientamenti normativi nazionali e comunitari.


    L’iniziativa Mi.Mo. si sviluppa in cinque fasi:
    • la prima, ha inizio con la realizzazione di due focus group, che servono per definire quali dovranno essere gli aspetti del servizio da osservare. Il focus group è una intervista di gruppo che coinvolge un ristretto numero di testimoni privilegiati con cui individuare in forma partecipata, guidata da esperti, gli aspetti da valutare, a partire dal punto di vista dei cittadini. I due focus group si sono tenuti a Bari il 19 settembre presso il Cineporto, Padiglione 180 Fiera del Levante e a Foggia presso la sala Giunta del Palazzo Comunale.

    La seconda fase, è rappresentata dalla ricerca dei cittadini monitori volontari con la pubblicazione di un avviso per reclutare monitori, coinvolgendo cittadini e/o associazioni che vorranno prendere parte alle attività di monitoraggio. La terza fase, prevede la formazione dei cittadini monitori per consentire loro di svolgere al meglio il lavoro previsto. La quarta fase entra nel vivo dell’attività con l’osservazione sul campo, le interviste ai responsabili delle aziende di trasporto e la formulazione di giudizi e proposte di miglioramento alle aziende stesse. La quinta e ultima fase prevede la realizzazione di un evento pubblico di presentazione del documento conclusivo che raccoglierà i risultati del progetto.

    Per i cittadini che aderiranno all’iniziativa l’impegno previsto va da ottobre a dicembre, nello specifico: nel mese di ottobre sarà organizzata una giornata formativa finalizzata a definire l’organizzazione del gruppo di lavoro, modalità e strumenti da usare nello svolgimento delle attività; nel mese di novembre si procederà alle rilevazioni; nel mese di dicembre verranno presentati e discussi i risultati con la Regione Puglia e con le aziende di trasporto.

    Per partecipare è necessario compilare e inviare la scheda d’iscrizione, entro e non oltre il 17 ottobre p.v., al seguente indirizzo email: etropeano@formez.it.

    Tale scheda d’iscrizione è facilmente reperibile al seguente indirizzo web: http://www.cremss.puglia.it/mobilita/images/allegati/scheda%20monitori%20mimo.pdf. Chiunque voglia, invece, prendere visione del Bando può farlo al seguente link: http://www.cremss.puglia.it/mobilita/images/allegati/bando_monitori_mimo.pdf .

    Ogni ulteriore informazione può essere richiesta, per via telefonica, ai recapiti qui elencati: +39 328 4166893 (Andrea Gelao – Formez PA); +39 329 5413777 (Marilena Martino – Formez PA)


    Redazione Stato

    Mi.Mo.: i cittadini migliorano la mobilità ultima modifica: 2011-10-06T16:51:16+00:00 da Redazione



  • Vota questo articolo:
    1

    Commenti

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

    Articoli correlati

    Pin It on Pinterest

    Share This