Capitanata
Il paese fra i 100 borghi in cui il Touring celebra la Giornata Bandiere Arancioni

Orsara, domenica ‘arancione’ con la Sagra del Maiale Nero

Tre itinerari poi tutti al Parco con musica, danze, giochi e tutti i sapori orsaresi

Di:

Orsara di Puglia (Fg) – Ci sarà anche Orsara di Puglia, domenica 9 ottobre, fra i 100 borghi italiani in cui si svolgerà la Giornata delle Bandiere Arancioni, l’evento del Touring Club Italiano che celebra le eccellenze turistiche dell’entroterra italiano. Orsara di Puglia è Bandiera Arancione dal 2010. Nel “paese dell’Orsa”, domenica 9 ottobre, si potrà percorrere “Il cammino del gusto” che si snoderà alla scoperta di sentieri naturalistici e culturali per scoprire luoghi, storia, bellezza e sapori del centro storico, del grande Parco San Mauro e dei boschi circostanti. Saranno tre gli itinerari che i visitatori potranno scegliere: naturalistico (sui passi del bosco Acquara), enogastronomico (alla scoperta delle produzioni tipiche locali) e culturale (tra musei, palazzi e chiese del centro storico).

L’itinerario naturalistico prevede la partecipazione di 100 persone. La partecipazione alla giornata arancione,con visite guidate e degustazioni, prevede un costo di partecipazione a persona di 10 euro e a famiglia di 30 euro. Per i soci Touring club è previsto uno sconto del 10%. E’ richiesta la prenotazione, fino al giorno di chiusura, da comunicare via posta elettronica alla emailorsara.ragioneria@virigilio.ito telefonicamente allo 0881.027495.

La passeggiata nel bosco terminerà con una “colazione contadina” all’internodella Masseria Didattica Monte Preisi, a pochi passi dal cuore di Orsara. L’itinerario enogastronomico prevede le visite al forno a paglia del 1526, alla struttura del cuoco-contadino Peppe Zullo e, ancora, una full immersion tra gli aromi dei vini della Cantina Guidacci e i profumi del miele di Anzivino. Anche ai partecipanti del tour enogastronomico sarà offertala colazione contadina. L’itinerario storico-religioso percorrerà il cammino che porta all’Abbazia Sancti Angeli, alla Grotta di San Michele e, da lì, alla Chiesa Madre e alla Chiesa Valdese, attraversando piazze e strade del centro cittadino guidati da Antonio Casoria, profondo conoscitore della storia locale. Anche i partecipanti all’itinerario storico-religioso gusteranno la colazione del contadino.

Dall’ora di pranzo tutti al Parco pubblico San Mauro Torinese dove si darà il via alla Sagra del Maiale Nero e dei prodotti tipici locali. Produttori locali sotto il proprio gazebo allestiranno la degustazione dei prodotti tipici, con la preparazione al momento di: mozzarelle e cacio-ricotta, prosciutto, maiale nero, cinghiale, pane cotto a forno a paglia con olio extravergine d’oliva, marmellata di mele limoncelle,polpette di pane, il grano dei morti, laganelle e fagioli e altro ancora.Nel Parco, tante attività per i più piccoli e per i loro genitori e accompagnatori. Alle 19,00 la serata siconcluderà con danze di gruppo, tarantelle e gruppi musicali popolari e un aperitivo al vino rosso e pizze fritte. Il Comune sarà lieto di offrire ai partecipanti, fino ad esaurimento scorte, un “sacchetto della qualità” con materiale informativo sul territorio e un prodotto distintivo della località. Il sacchetto conterrà una bottiglietta di Olio di oliva extra vergine, un sacchetto di 100 grammi di grano arso, un barattolino di miele, e una piccola confezione di biscotti.E’ possibile contattare l’amministrazione a partire dalla pubblicazione dell’evento sul sito del comune di Orsara di Puglia e del Touring Club, tutti i giorni dalle ore 15,00 alle ore 17,00 al numero 0881027495. Le strutture coinvolte alla Giornata Arancione offriranno ai partecipanti la degustazione dei prodotti e dei piatti tipici.

fotogallery



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Manfredonia agnellino sacrificale da donare in pasto ai predatori arabo/campani

    A Manfredonia invece la sagra del suino sipontino d.o.p.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati