Manfredonia

R.Piemontese “La Pelandra” ‘scintille’ che pensavamo si accendessero con PIN


Di:

”Idee come quella sviluppata da “La Pelandra” sono il genere di scintille che pensavamo si accendessero con PIN: progetti calati nella realtà e capaci di trasformarla in positivo.

Coincidenza fortunata che sia stata presentata al pubblico nella cornice del porto turistico di Manfredonia, su cui la Regione Puglia investirà realizzando un’elisuperficie, e proprio mentre, insieme al presidente Michele Emiliano, l’Amministrazione regionale di cui mi onoro di far parte presentava il suo piano per potenziare l’aeroporto di Foggia.

Il contesto della Capitanata ha bisogno di idee giovani per ripensarsi, proprio mentre la Puglia ha lanciato il Piano strategico del turismo che vorrebbe la regione attrattiva 365 giorni l’anno.

In occasione della Fiera del Levante di quest’anno, l’Assessorato alle Politiche giovanili ha organizzato un incontro tra i maggiori esperti nazionali di turismo e i giovani che abbiamo finanziato con PIN. Il turismo è il secondo settore per numero di candidature al nostro programma di politiche giovanili: il 21 per cento del totale, oltre 200 progetti candidati.
Finora ne abbiamo finanziati 63, ben 25 in provincia di Foggia. E, tra questi, il progetto di Valentina Sapone e Domenico Armiento.

In questi anni e ancora adesso, il pubblico ha fatto e continua a fare la sua parte per cogliere e connettere le esperienze migliori di turismo, quelle – cioè – più compatibili con la nostra storia e più funzionali a una valorizzazione reale del nostro paesaggio e del nostro giacimento di beni culturali.

Come comincia a testimoniare “La Pelandra”, ora tocca al privato crederci e cogliere queste opportunità, riposizionando, diversificando e sostenendo con servizi innovativi e flessibili l’offerta turistica della Capitanata”.

Raffaele Piemontese, Assessore alle Politiche giovanili della Regione Puglia

R.Piemontese “La Pelandra” ‘scintille’ che pensavamo si accendessero con PIN ultima modifica: 2017-10-06T15:45:18+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi