ManfredoniaStato news

“Autobus Foggia-Manfredonia, l’andata? In piedi” (FOTO)


Di:

Manfredonia – “BUONASERA Statoquotidiano. Come segnalato anche in passato, ecco qua: pagare 2,80 euro per viaggiare in piedi nella tratta Foggia-Manfredonia. La spiacevole situazione accade quasi tutti i giorni con il bus delle ore 16.50. Io studente pendolare che pago questo biglietto devo farmi questo viaggio in piedi o seduta per terra nello schifo se sono fortunata. Quando sarà previsto un autobus in più per risolvere il problema?. Grazie”.

(Messaggio a Statoquotidiano; 06 novembre 2014)

Redazione Stato@riproduzioneriservata

“Autobus Foggia-Manfredonia, l’andata? In piedi” (FOTO) ultima modifica: 2014-11-06T16:51:53+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
14

Commenti


  • giuseppe tomasone

    SPERO CHE L’ASSESORE AI TRASPORTI DELLA REGIONE PUGLIA GIOVANNI GIANNINI RISOLVA AL PIU PRESTO IL PROBLEMA, NON E’ POSSIBILE CHE IN UN AUTOBUS CON CIRCA 50 POSTI A SEDERE FACCIA VIAGGIARE ALTRE 30 PERSONE IN PIEDI, NONOSTANTE I PASSEGGERI PAGHINO IL BIGLIETTO SONO COSTRETTI A VIAGGIARE IN UNA CONDIZIONE DI DISAGIO E DI PERICOLO PER LA PROPRIA INCOLUMITA’


  • Antonio

    Da pendolare, posso dire che la stessa situazione si verifica anche con la corsa delle 14:15 e delle 15:15. Se poi c’è la disponibilità del bis, bisogna mettere in conto un ritardo medio di 15 minuti. Organizzazione zero. Quando si pubblicano i bandi per l’affidamento di questi servizi, ci dovrebbe essere (a monte) uno studio dei flussi di viaggio o delle statistiche. Quindi il servizio dovrebbe essere assegnato partendo dalla qualità del servizio (in primis, il numero di macchine). Non con il metodo “AU SPARAGN”.


  • il vomitatore del sabato notte

    Neanche in Bolivia negli anni 30 viaggiavano in questo modo!


  • Nina

    Posso assicurare che anche l’autobus delle 7.15 da manfredonia per foggia e quello delle 13.30 da foggia per manfredonia sono strapieni eppure il biglietto se lo fanno pagare e non poco considerando che foggia è città universitaria… A Chieti biglietto unico a 1€ e si viaggiava da dio durava 90 min e potevi andare dappertutto, autobus, circolari e treno per andare a Pescara perché noi dobbiamo essere sempre il terzo mondo?!?


  • Dddd

    A Chieti costa 1 e 10 e non puoi prendere il treno. Poi bisogna considerare che quella è una vera e propria area metropolitana. Come sappiamo tra Manfredonia e Foggia non c’è quasi niente, invece tra Chieti e Pescara è tutto abitato. Inoltre Chieti – Pescara sono scarsi 15 km, Manfredonia Foggia molto di più. Però concordo con quello che dici, io abito a Chieti e ogni 20 minuti passa un bus per andare a pescara.


  • La strega

    La stessa situazione ieri si è verificata nell’autobus Sita delle 14:15 Manfredonia-Foggia, dove diversa gente era in piedi… e al ritorno nell’autobus Sita delle 18:45 Foggia-Manfredonia dove c’era gente in piedi e la pressochè totale mancanza di ossigeno… sono stata più fortunata col successivo mezzo Ferrovie del Gargano delle 19:15, ma questo ha significato rimanere in piedi un’altra mezz’ora a Foggia al sesto mese di gravidanza.

  • Chieti Pescara sono 10 km. Manfredonia foggia 40 km. Comunque aldilà di questo i servizi sono pessimi ci sono tante corse ma male organizzate. La sita per Bari? Ne parliamo? Stato affrontate anche questo problema!!!


  • Domenico

    Confermo anche io ero su quel pullman Ferrovie delle 16.50, c’erano almeno 20 persone in piedi.

  • La medesima situazione si verifica sulla tratta Manfredonia-San Giovanni Rotondo. Questo avviene al mattino alle ore 7.05 x il bus in partenza dalla capitaneria ed il ritorno delle ore 14.10, che viene preso letteralmemte d’assalto dagli studenti lasciati a piedi da altri Bus. Inoltre vorrei dare voce per quei malati che sono costretti a scendere al capolinea davanti a Casa Sollievo e farsi a piedi in salita con il freddo, il caldo la neve e la pioggia il tratto che porta al poliambulatorio. Credetemi e’ una vera indecenza questa incuranza da parte dei politici della regione e di san giovanni rotondo.


  • In questo mondo di ladri

    Davvero allucinante e nessuna autorità interviene per porre fine a questo stillicidio di sofferenze per chi è costretto a spostarsi per vari motivi personali.


  • carloX

    Per protesta, chi viaggia in piedi, tutti insieme, rifiutatevi di PAGARE il biglietto. Vedrete che in poco tempo si risolve il problema.


  • Dino Giordano

    Ognuno dice la sua,giustamente. Sono anch’io pendolare per lavoro e vado in Sita ed è la stessa situazione. Perchè gli autobus sono strapieni?
    Per una questione molto semplice. Per stare sul “mercato”,meno autisti,meno corse e mezzi.
    E’ il risultato dei TAGLI ai servizi pubblici compreso il trasporto. Possiamo fare qualcosa come pendolari,oltre ll lamento?


  • MARIA G

    SALVE. SONO UNA VIAGGIATRICE ABITUALE. CAPITA SPESSO CHE GLI AUTOBUS DELLE 16.50 E QUELLO DELLE 19.15 SONO STRAPIENI DI GENTE. GIORNO 6.11 IN QUELLI DELLE 16.50 C’ERA GENTE IN PIEDI IN TUTTO IL CORRIDOIO SIA PER LA TRATTA FOGGIA – MATTINATA E SIA PER LA TRATTA FOGGIA – MANFREDONIA. EPPURE PER TRATTE SUPERIORI AI 30 KM PARE CHE CI SIA UNA LEGGE CHE DICA CHE NESSUN VIAGGIATORE PUO’ VIAGGIARE IN PIEDI, SCUSATEMI IL GIOCO DI PAROLE. CI SONO STATE DIVERSE E DIVERSE SEGNALAZIONI DI TUTTO CIO’ SIA ALL’AZIENDA INTERESSATA CHE ALLE FORZE DELL’ORDINE. OGGI PER ESEMPIO SULL’AUTOBUS DELLE 14.05 TRATTA FOGGIA-MATTINATA DILIGENTEMENTE L’AUTISTA, CONTANDO SU TUTTE LE FERMATE I POSTI DIPONOBILII IN AUTOBUS, IN VIA DELL REPUBBLICA HA FATTO SALIRE LA GENTE SU UN AUTOBUS BIS CHE LO SEGUIVA, SINCERANDOSI CHE TUTTI I PASSEGERI FOSSERO SEDUTI. SPERIAMO CHE IL COMPORTAMENTO POSITIVO DI OGGI NON ABBIA CARATTERE EPISODICO


  • L'anticristo si è fermato a Manfredonia

    Se non sale nessuno e nel contempo si chiamano le forze dell’ordine (che verbalizzano tutto) le Ditte degli autobus, statene cert,i prendono provvedimenti.
    Non credo poi che le assicurazioni, paghino i danni ai cittadini che viaggiano in piedi su mezzi extraurbani, è davvero raccapricciante leggere certe notizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi