CronacaStato news

Sant’Agata, Lasalvia: ancora chiuso sportello immigrati

Di:

Sant’Agata di Puglia – “SONO oramai trascorsi 5 mesi dalle richieste inoltrate all’Amminisrazione comunale da parte della dottoressa Inna Derevianko per l’apertura dello sportello immigrati a Sant’agata di Puglia, quale punto di riferimento indispensabile per la presenza dei tanti immigrati, di diverse nazionalita’ sia europee che extra europee che vivono nella cittadina del subappennino dauno”.

“Ad oggi l’Amministrazione Comunale non ha inteso dare nessuna risposta nonostante l’operatrice dello sportello abbia interessato anche il Prefetto di Foggia sulla questione. a Sant’Agata di Puglia da parte degli interessati cresce sempre di piu’ l’indignazione rispetto a tale indifferenza da parte della massima istituzione locale. le proteste e le lamentele sono state raccolte dal capogruppo del movimento politico Sant’Agata nel 2000 – il rinnovamento avv. Nicola Lasalvia, il quale ha formulato, ai sensi dello statuto comunale, interrogazione al sindaco, che sara’ inserita nel prossimo consiglio comunale”.

“Lo sportello immigrati e’ una iniziativa del progetto globe trotter diretto da Inna Derevianko, la cui iniziativa e’ nata diversi anni fa in favore dei cittadini stranieri al fine di agevolare e favorire i rapporti tra gli stessi e le istituzioni e di facilitarne l’inserimento nel contesto sociale, favorendo l’apprendimento della lingua italiana. L’avvocato Lasalvia si augura che l’amministrazione comunale possa assicurare, quanto prima, l’apertura dello sportello immigrati cosi’ come e’ stato richiesto presso i locali della biblioteca comunale”.

(Comunicato stampa, il segretario Avv. Nicola Lasalvia)

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi