Foggia
Previsto un incontro per giorno 8 novembre presso il servizio Politiche Attive del Lavoro della Provincia di Foggia

Dota: “Scongiurare chiusura musei”

"Esiste la possibilità concreta che, da lunedì 21 novembre, i musei provinciali, l'Osservatorio del turismo e l'infopoint, saranno definitivamente chiusi"

Di:

Foggia. Previsto un incontro per giorno 8 novembre presso il servizio Politiche Attive del Lavoro della Provincia di Foggia. Per il segretario generale UILTUCS FOGGIA: “Necessario porre in atto iniziative rapide e concrete”

“Forte preoccupazione per la situazione dei dipendenti, dei musei provinciali e di tutte le strutture in carico a Promodaunia”, esprime Elio Dota, segretario generale UILTUCS Foggia. Del tema si discuterà martedì 8 novembre, intorno alle 10, presso il servizio Politiche Attive del Lavoro della Provincia di Foggia. Un incontro sollecitato proprio dalle organizzazioni sindacali e che dovrebbe vedere la partecipazione dei rappresentanti di Regione Puglia, Provincia, Promodaunia e sindacati. 

“Esiste la possibilità concreta che, da lunedì 21 novembre, i musei provinciali, l’Osservatorio del turismo e l’infopoint, saranno definitivamente chiusi col rischio di compromettere la posizione dei 29 lavoratori part-time  delle strutture”, precisa Dota che rilancia: “Nei prossimi giorni, a partire dalla riunione di giorno 8 novembre, porremo in atto ogni iniziativa utile al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica e per sollecitare “Promodaunia” (partecipata in house della Provincia di Foggia che gestisce i tre musei provinciali di Storia Naturale, Interattivo delle Scienze e del Territorio, l’Osservatorio del turismo e l’Infopoint di Capitanata), Regione, Provincia, Prefettura e Comune di Foggia per concertare soluzioni concrete per scongiurare un evento che avrebbe un impatto traumatico su un territorio già funestato da crisi, disoccupazione e criminalità”. 



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati