Manfredonia
Lettera in allegato

Energas, sito internet su progetto a Manfredonia e lettere ai cittadini

Da domani, lunedì 07.11.2016, parte l'ultima settimana prima dello svolgimento del referendum consultivo

Di:

Manfredonia. UN sito internet con interviste e informazioni (www.energasmanfredonia.it) e una lettera inviata ai cittadini, a firma del presidente Diamante Menale. Sono alcune delle novità relative al progetto per l’installazione di un deposito costiero di gpl a Manfredonia, proposto dall’Energas SpA di Napoli.

Attraverso il sito, la società presenta la propria azienda, il proprio prodotto e progetto, le garanzie, oltre alle news e ad una serie di FAQ (Frequently Asked Questions): “Come funzionerà l’impianto di Manfredonia? Il deposito è sicuro? Il deposito sorgerà vicino alla città: cosa accadrebbe in caso di esplosione? In caso di fuga di gas ci saranno conseguenze per l’ambiente? L’opera sarà realizzata in una zona sismica: il deposito resisterà a un eventuale terremoto?”, etc.

Inoltre, molti cittadini di Manfredonia stanno ricevendo delle lettere, a firma del presidente Diamante Menale, dove si parla del progetto e delle garanzie che l’azienda offre per il territorio.

Da domani, lunedì 07.11.2016, parte l’ultima settimana prima dello svolgimento del referendum consultivo con il seguente quesito proposto ai cittadini che si recheranno alle urne: “Ai fini della tutela di interessi fondamentali della comunità, volete voi che il Comune di Manfredonia, si esprima a favore della realizzazione, sul proprio territorio, di un progetto di deposito costiero di GPL a rischio di incidente rilevante, presentato dalla società ENERGAS S.P.A., costituito da dodici serbatoi di capacità complessiva di 60.000 mc e delle opere funzionalmente connesse?”.

FOCUS
GPL ENERGAS A MANFREDONIA – DOCUMENTAZIONE

Gpl Energas, parere compatibilità ambientale Min Ambiente. Comune si costituisce in giudizio

Gpl Energas a Manfredonia, tutto sul referendum consultivo: spese, seggi (ATTO – V)

Tu lo conosci il Referendum? I manfredoniani rispondono (VIDEO – I)

redazione stato quotidiano.it – riproduzione riservata



Vota questo articolo:
11

Commenti


  • sipontino medio

    Peccato… che non siano specificate le dimensioni dei serbatoi e la loro capacità! Ma ci credete cosi scemi ma tanto ma tanto scemi?


  • ALBERTO

    60 MILIONI DI LITRI LA CAPACITA’ DI GPL DEI GRANDISSIMI SERBATOI E MILIARDI DI LITRI DA STOCCARE E DA TRASPORTARE!
    MANFREDONIA IL SUO MARE E LA SUA TERRA NON DEBBONO PIU ESSERE STRUPATE! MANFREDONIA MERITA ALTRO E NON QUESTA PORCATA!
    QUESTO GRANDIOSO PROGETTO REALIZZATELO IN CAMPANIA SE PROPRIO CI TENETE A REALIZZARLO!!


  • svolta

    t nada jjjjjj, to p tutt u gas…. nà kapt nind !!!!


  • ilproletario

    A casa mia è arrivata sia la lettera della ENERGAS che quella del Comune di Manfredonia, firmata dal Sindaco, per invitarmi a votare NO al referendum. Peccato che quella è stata inviata a spese della ENERGAS, mentre l’altra del Comune a spese mie!!!! Si potevano spendere meglio quei soldi a favore della Città. Stranamente le etichette dell’indirizzo del destinatario sono uguali, stessa dimensione e stesso carattere di stampa: evidentemente si è utilizzata la stessa agenzia di recapito!!!


  • AFFONDIAMO MANFREDONIA

    ma andate a lavorare a napoli


  • rino colletta

    Invito il sig.r Menale a spedire quella letterina anche alla sua Coscienza e non solo ai cittadini di Manfredonia ! A proposito potrebbe anche spedirla al Sindaco
    de Magistris… che ne pensa ? Non si sa mai…chissà San Gennaro , giocando Lei in casa, possa mettere la buona parola verso Luigi e cosi le auguro “che questo sia il primo passo di un proficuo e duraturo dialogo “.
    Altrimenti non le resterebbe che sperare ardentemente in un miracolo
    di San Gennaro o di qualche altro “aspirante ” santo vivente e regnante .
    Ma a questo punto come risponderebbe alla sua COSCIENZA ?
    La saluto chiedendole,per favore, di salutarmi anche gli sconosciuti padroni terrieri dei 18 ettari ,se ricordo bene , di San Spiriticchio , che …ho sonno …vado a letto.


  • OK energas

    Avrai sicuramente il mio voto….favorevole


  • cittadino indeciso

    Leggendo la lettera e consultando il sito internet ho potuto vedere personalmente che il progetto è totalmente diverso da come lo descrivono alcune persone, mi sembra tutto sicuro.
    Adesso sono indeciso, anche alcuni miei amici lo sono e nel dubbio non andremo a votare.


  • Brigata Borghetti

    Io e la mia comitiva che siamo una trentina andremmo tutti a votare no! Noi siamo giovani e il nostro futuro non lo decidete voi!


  • Alfredonia

    Bisognerebbe indagare se , tutti quei pareri favorevoli siano legali, considerati i vincoli che ci sono, come quello ” SISMICO, PAESAGISTICO, ARCHEOLOGICO, IDROGEOLOGICO E PARCO DEL GARGANO “, non calcolando il rischio della sede di un aereoporto MILITARE.
    Mentre per quanto riguarda la SICUREZZA tanto decantata, caro Sig. Diamante, glielo vada a dire ai suoi compaesani, cosi’ si convinceranno di portarselo a NAPOLI.
    A ka’ nisciun e’ fess, e capt.


  • Cittadino di Manfredonia

    Se la Energas non realizza a Manfredonia se ne andrà nel Nord Italia..la Energas mi risulta ha avuto già tutti i pareri per realizzare l’ampliamento del suo deposito costiero di Napoli che è situato in pieno centro urbanizzato…ma dobbiamo essere sempre tanto pecoroni a dire sempre No e a fare la politica dei nostri governatori che badano solo ai fatti propri? A noi chi ci pensa? io voto SI come tante altre persone che conoscono la realtà di questi depositi (vedasi anche Brindisi da 54.000mc) che si costruiscono in tutto il mondo …Un SI per lo sviluppo del nostro paese!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati