Politica
"Questo è un vaccino importante, non è obbligatorio ma forse è il più importante di tutti proprio per l'alto numero di complicanze e di decessi che ogni anno la sindrome influenzale può provocare"

Emiliano, apre campagna vaccinale: non è obbligatorio ma fatelo

Il direttore del Dipartimento regionale Giancarlo Ruscitti ha voluto ricordare l'importanza della parola gratuità


Di:

“Questo è un vaccino importante, non è obbligatorio ma forse è il più importante di tutti proprio per l’alto numero di complicanze e di decessi che ogni anno la sindrome influenzale può provocare. Aumentare la platea dei vaccinati presenta numerosissimi vantaggi, anche da un punto di vista economico perché i costi legati all’influenza e alle sue conseguenze sono enormi. Se le persone si vaccinassero per l’influenza, avrebbero una resistenza molto maggiore. Noi abbiamo strategie vaccinali all’avanguardia e questo per me è molto importante. Comunque vacciniamoci tutti e lavoriamo per aumentare la copertura in Puglia”.

Così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano che questa mattina, insieme con il direttore del Dipartimento regionale Politiche per la salute e benessere sociale, Giancarlo Ruscitti, ha avviato ufficialmente, con una conferenza stampa, la campagna antinfluenzale 2017/2018 in Puglia. L’invito a vaccinarsi è stato ulteriormente rafforzato con la vaccinazione, al termine della conferenza stampa, del Presidente Emiliano e del direttore Ruscitti. La vaccinazione è stata effettuata dai medici del Dipartimento di prevenzione della Asl Bari che, con una autoemoteca, stazioneranno, per la vaccinazione dei dipendenti interessati, oggi e domani presso il parcheggio della sede della Regione Puglia in via Gentile. Poi l’autoemoteca si sposterà l’8 novembre nella zona industriale della città, presso la sede ex Ciapi.

Due i dati significativi. I tassi di copertura del 2016/2017 si sono attestati in Puglia al 58 per cento. L’obiettivo minimo è il raggiungimento del 75 per cento, con un livello ottimale al 95 per cento. Le dosi programmate e già in corso di distribuzione ai pediatri di libera scelta e ai medici di famiglia di medicina generale sono circa 860mila, dosi acquistate sulla base della gara unica con capofila ASL Bari.

.

“Le persone che vengono invitate a vaccinarsi, oltre un certo limite di età, hanno il vaccino gratuitamente – ha sottolineato Ruscitti – insieme ad una serie di persone con patologie a rischio per la sindrome influenzale che hanno delle complicanze che rende necessaria la somministrazione del vaccino. Raggiungere livelli di copertura sufficienti è una sicurezza anche per coloro che non si vaccinano. Più aumentiamo la platea vaccinale contro la sindrome influenzale e più aumentiamo la copertura per coloro che non possono essere vaccinati. È un atto che facciamo per noi stessi e per gli altri”.

Hanno partecipato alla conferenza stampa, Francesca Zampano, dirigente del Servizio Promozione della salute e del benessere della Regione Puglia (“Abbiamo da lavorare in maniera significativa per recuperare il gap tra l’obiettivo minimo e i tassi di copertura registrati”), Cinzia Germinario, Direttore scientifico dell’Osservatorio Epidemiologico regionale (“Per migliorare l’aderenza alla vaccinazione antinfluenzale sarebbe auspicabile promuovere degli interventi di sensibilizzazione negli operatori sanitari e rafforzare il coinvolgimento dei Medici di Medicina Generale, dei Pediatri di Libera Scelta e dei Medici Specialisti Ospedalieri”) e Michele Conversano della Commissione regionale vaccini (“la Puglia è tra le poche regioni in Italia che distribuisce gratuitamente già da quest’anno anche il vaccino contro l’Herpes Zoster”).
lun, 06 novembre 2017 @ 17:31

Emiliano, apre campagna vaccinale: non è obbligatorio ma fatelo ultima modifica: 2017-11-06T18:32:54+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi