Cronaca

Ex IdV, Occhionero: nasce Diritti e Libertà

Di:

Occhionero (st)

Foggia – SARA’ l’avv. Sebastiano de Feudis, ex Segretario Regionale dell’Italia dei Valori, a coordinare la nascita, in Puglia, del movimento “Diritti e Libertà”. A dichiararlo è l’On. Massimo Donadi, Portavoce Nazionale del movimento il quale afferma: “Ho chiesto all’avv. Sebastiano de Feudis, per la sua notevole esperienza e riconosciuta serietà, di coordinare in Puglia il movimento “Diritti e Libertà” che continua nel percorso di crescita e radicamento nel territorio per rispondere alle tante richieste di simpatizzanti che hanno deciso di aderire a questo progetto. Il diritto di pensiero, di religione, di cittadinanza, al lavoro, alla salute, all’informazione sono le vere grandi battaglie che la nostra nazione deve affrontare”.

“Alla tutela di tali diritti intende ispirarsi il nostro movimento “Diritti e Libertà ” che nasce dopo la scissione all’interno dell’IDV e ritiene che la stagione del leaderismo sia ormai da archiviare. Diritti e Libertà vuole contribuire a restituire al nostro paese un Governo di centro-sinistra autorevole ed in grado di riformare l’Italia. L’avv. Sebastiano de Feudis dichiara: Dopo aver chiuso l’esperienza nell’Italia dei Valori abbiamo ancora l’amibizione di rischiare per le nostre idee. La passione dei tanti militanti traditi dall’IDV è incoraggiante. Si sono allontanati dalla politica perché non sono mai stati coinvolti nelle decisioni.
La mia esperienza in IDV rimane un’esperienza importante all’interno del mio bagaglio politico e che, assieme a tanti militanti, ci ha permesso di portare in risalto tanti temi importanti e portare a compimento tante battaglie fondamentali”.

“Ora, però, si apre un capitolo nuovo, con un nuovo soggetto politico spersonalizzato e che ha già formalizzato la sua rinuncia ai rimborsi elettorali. In Puglia saremo pronti ad accogliere chiunque, come noi, sposi quei valori fondamentali come merito, onestà, serietà ed abbia la voglia di combattere per i diritti e le libertà sanciti nella nostra costituzione ma troppo spesso ignorati. Solo con il coinvolgimento nelle decisioni, pratica spesso ignorata dai partiti, i militanti si rendono protagonisti del cambiamento. E su questo “Diritti e Libertà” sarà determinata e determinante”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi