Cronaca

Tasse, Cassano: sotto l’albero dei pugliesi un “tesoro” di 4 euro

Di:

Massimo Cassano (archivio: nsterra)

Massimo Cassano (archivio: nsterra)

Bari – IL vice capogruppo Pdl alla regione, Massimo Cassano: “prende forma lo sconto fiscale generosamente offerto ai pugliesi dalla giunta Vendola e cresce lo sconcerto: infatti a fronte di un mancato gettito di una cinquantina di milioni, il risparmio per i contribuenti sarà di pochi spiccioli l’anno e nel migliore dei casi, l’abbattimento dell’addizionale Irpef varrà non più di 43 euro per il 2013. Ovvero 4 euro su ognuna delle 11 mensilità per i lavoratori dipendenti. Senza considerare che per gli scaglioni che partono dai 28mila euro lordi l’anno (circa 1500 euro al mese netti), non ci sarà alcun risparmio, dal momento che si tratta di contribuenti notoriamente “troppo ricchi”. Nonostante questo nel centrosinistra si continua a far festa nel nome di una campagna elettorale già iniziata e che si annuncia tutta giocata sull’inganno ai cittadini.

Cittadini che invece continueranno a essere tartassati e costretti a sacrifici. Mentre appare assolutamente incerta l’ennesima promessa scritta in strofe dell’ipotetica abolizione del ticket a metà 2013 e resta intatta l’accisa regionale sulla benzina, la cui eliminazione a ridosso delle tornate elettorali è già stata un cavallo di battaglia di Vendola & C. Soprattutto restano intatti gli sprechi (l’ultimo, 20 milioni di euro ai consorzi di bonifica nel 2013)”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi