Casi e SentenzeCronaca

Strasburgo condanna Italia, cognome madre è diritto

Di:

Corte Europea diritti (st - archivio)

(ansa) I genitori devono avere il diritto di dare ai figli il solo cognome materno. Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani che oggi ha condannato l’Italia per aver violato i diritti di una coppia di coniugi avendogli negato la possibilità di attribuire alla figlia il cognome della madre invece di quello del padre. Nella sentenza, che diverrà definitiva tra 3 mesi, i giudici indicano che l’Italia “deve adottare riforme” legislative o di altra natura per rimediare alla violazione riscontrata.



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • vittoria gentile

    Una faccenda che in altri paesi europei sarebbe banale e scontata in Italia è difficilissima a compiersi. Come sostiene efficacemente Giulia Bongiorno che fu relatrice di una proposta di legge in tal senso, qualche anno fa, quando si parla di figli da noi sembra che quasi tutti i loro bisogni debbano essere naturalmente ottemperati dalle madri, ma il cognome deve restare un’etichetta esclusivamente paterna”.
    Questa crosta culturale d’antan non viene via facilmente, e per certi versi fa pure sorridere se non ci rendesse forse anche un po’ ridicoli (oltre che poco meritori ed equi) agli occhi di tutti gli altri. E sì che tra simpatici e ridicoli correrebbe una certa differenza.. ma non ce ne vogliamo rendere capaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi