Manfredonia
"Il citato sindacato sta preparando inoltre un libro bianco sugli appalti “Scuole Belle” volute da Renzi"

Ex Lsu Ata Manfredonia, Cobas: disappunto per lettere contestazione

Nota di Roberto Aprile, Cobas del lavoro privato Puglia

Di:

Manfredonia – ATTRAVERSO una nota stampa, il sindacato Cobas del lavoro privato Puglia “esprime un forte disappunto per le lettere di contestazione che la cooperativa Sviluppo e servizi consorziata Italia Holding group, subappaltatrice della ditta Dussmann per le pulizie e mantenimento del decoro delle scuole di Foggia e Manfredonia, ha inviato ad alcuni lavoratori in questi giorni”.

Per il Sindacato Cobas “questa provocatoria iniziativa della coop Sviluppo e servizi è solo una risposta alle lotte di questi mesi”, per “i mancati pagamenti dello stipendio ed altro”.” Basti pensare che la motivazione della contestazione è la mancanza di diligenza nell’eseguire i lavori, riferita alla giornata del 12 Gennaio. Il periodo forse peggiore delle attività di questa azienda che aveva lasciato i lavoratori senza stipendio (ad oggi ci sono ancora due lavoratori che non hanno percepito lo stipendio di novembre, ndr) e senza attrezzi per svolgere al meglio le proprie mansioni. La stessa azienda solo in questi giorni si è impegnata in un verbale di accordo con Cgil-Cisl-Uil a porre rimedio ad una drammatica situazione”.

“Accordo pessimo arrivato comunque dopo le proteste dei lavoratori sotto la Prefettura di Foggia, dove alcuni lavoratori hanno ricevuto altre contestazioni disciplinari. Così come a livello nazionale i sindacati firmano verbali di accordo solo per mettere una pezza alle aziende (..)”. “A tutti i lavoratori colpiti da discriminatorie contestazioni disciplinari va tutta la nostra solidarietà.”

“Il Sindacato Cobas dichiara lo stato di agitazione fino alla cessazione di questi comportamenti da parte della cooperativa Sviluppo e servizi , supportata dalla capo commessa Dussmann. Invieremo nei prossimi giorni una richiesta di incontro al Signor Prefetto di Foggia a cui denunciare questa drammatica situazione. Il Sindacato Cobas sta preparando inoltre un libro bianco sugli appalti “Scuole Belle” volute da Renzi che consegneremo alla Magistratura per i costi estremamente elevati e non giustificabili. Il Sindacato Cobas è certo che è una altra occasione per i soliti noti di mangiare centinaia di milioni di euro e di non lasciare nemmeno una briciola ai lavoratori”.

Verbale di accordo Holding group Cgil, Cisl e UilTucs

(A cura del Cobas lavoro privato Roberto Aprile, Brindisi 07/03/2015)

VIDEO – PASSATA PROTESTA IN COMUNE A MANFREDONIA (GENNAIO 2015)

Redazione Stato



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Antonio

    Le istituzioni preposte dovrebbero indagare, la coop in questione per 4 mesi (dal 1 novembre che è subentrata alla Globo service) non ha fornito ai lavoratori ne di attrezzi, ne di detergenti professionali e ne di Dpi, per poter assolvere al meglio le proprie mansioni, questa coop ha preso i soldi dalle scuole senza aver garantito un servizio efficiente, non per colpa dei lavoratori, lo si evince dal verbale di incontro di qualche giorno fa, con una serie “si impegna” significa che per 4 mesi ha lasciato i lavoratori all’ arrangiarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi