Cronaca
La fase discendente della piena è attesa dal pomeriggio di oggi.

Protezione civile, piena sul Fortore, esondazioni

"Crticità arancione per rischio idraulico diffuso da domani e per le successive 20 ore"

Di:

Bari – IL Centro Funzionale Regionale della Protezione civile, sulla base dei livelli idrometrici registrati e delle segnalazioni pervenute, comunica che: · È in transito la piena sul F. Fortore per effetto delle precipitazioni cadute nel bacino di valle e dei rilasci della Diga di Occhito. Il passaggio della piena ha determinato locali esondazioni che hanno interessato le aree agricole, non risulta coinvolta la viabilità stradale e ferroviaria. Sono attesi tempi di transito della piena superiori a 24-36 ore.

E’ in transito la piena sul F. Ofanto per la quale è atteso il colmo a S. Samuele di Cafiero (Comune di S. Ferdinando di Puglia) nel primo pomeriggio. Il passaggio della piena ha determinato locali esondazioni con interessamento delle aree golenali, non risulta coinvolta la viabilità. La fase discendente della piena è attesa dal pomeriggio di oggi.

Protezione civile: aggiornamento situazione rischio idrologico. Sulla base delle valutazioni meteorologiche del Dipartimento di Protezione Civile e dei livelli idrometrici del Fiume Fortore, il Centro Funzionale Decentrato della Regione Puglia ha valutato una CRITICITÀ ARANCIONE PER RISCHIO IDRAULICO DIFFUSO, a partire dalla mezzanotte di domani, 8 Marzo, e per le successive 20 ore, per la zona di allerta del BASSO FORTORE. Ordinaria criticità per rischio idrogeologico localizzato su Puglia Centrale Bradanica, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Adriatica, Salento. Per una corretta comprensione dello scenario di evento previsto in caso di criticità arancione si può consultare il sito della Protezione Civile Puglia al link http://www.protezionecivile.puglia.it/public/CFD/Scenari.pdf

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi