Manfredonia
"Sarà utilizzato il personale già attualmente in dotazione all'azienda"

ASE Manfredonia: raccolta differenziata, non ci saranno nuove assunzioni

"Quanto sono costate le attrezzature per la raccolta differenziata porta a porta? Saranno a carico del contribuente?"

Di:

Manfredonia. “NON è prevista alcuna nuova assunzione poiché per il servizio di raccolta differenziata ‘porta a porta’ sarà utilizzato il personale già attualmente in dotazione all’azienda, riorganizzato a seconda delle singole zone in cui è stato tecnicamente suddiviso il territorio cittadino“. E’ quanto si apprende da raccolta dati, in merito all’annunciata partenza del servizio, con presentazione in programma domani – martedì 8 marzo 2016, ore 10.00 – nella Sala Consiliare di Palazzo San Domenico, alla presenza del sindaco Angelo Riccardi, di Francesco De Feudis, Amministratore Unico “A.S.E. SpA” Manfredonia, di Giuseppe Velluzzi, Direttore Tecnico “A.S.E. SpA”, di Gianfranco De Leo, Comieco, di Massimo Santucci, AchabMed.

Modalità assunzione 35 ‘facilitatori’. Si ricorda come in precedenza (gennaio 2016) ”attraverso una procedura con evidenza pubblica realizzata con l’agenzia interinale Manpower (i cui termini sono stati aperti per la durata di quindici giorni ed arrecante un apposito verbale finale circa le skills utilizzate per la selezione: 8-22 gennaio 2016; in totale si parla di 156 candidati, che hanno inoltrato la propria candidatura per la suddetta mansione: 63 candidati di Manfredonia, 96 da altri Comuni) sono state individuate 35 figure atte a svolgere il ruolo di “facilitatore” (ovvero interfaccia esterna con l’utenza) per un periodo ben delimitato nel tempo e nelle modalità d’impiego (trenta giorni). Tali figure, si specifica – non prese in carico da “ASE Spa” per l’espletamento della loro suddetta mansione – , non saranno affatto coinvolte nel servizio di raccolta differenziata porta a porta, in quanto esso sarà svolto dal personale già in dotazione alla scrivente società”.

I “facilitatori” sono stati impiegati tra l’altro ”nei grandi eventi della 63° Carnevale di Manfredonia (…) per distribuire brochure informative e gadget, nonché spiegare all’utenza i dettagli riguardanti le modalità di svolgimento del servizio di raccolta differenziata porta a porta. Un’importante azione di comunicazione e sensibilizzazione per permettere alla città di essere pronta alla novità che bussa alle porte con il duplice obiettivo di garantire un maggior decoro urbano ed innalzare la qualità del servizio, nonché puntare nel più breve tempo possibile all’aumento della percentuale di differenziata con la conseguente riduzione dell’ecotassa”.

IMMAGINE D'ARCHIVIO NON RIFERITA AL TESTO - PH noicaserta.it

IMMAGINE D’ARCHIVIO NON RIFERITA AL TESTO – PH noicaserta.it

Info collaborazioni Ase Spa Manfredonia. Per qualsiasi altra informazione sulle collaborazioni in vigore, relative all’Ase Spa, azienda in house (100% quote) del Comune di Manfredonia, è possibile consultare il sito ufficiale della società, nella sezione “Amministrazione trasparente“.

Quanto sono costate le attrezzature per la raccolta differenziata porta a porta? Saranno a carico del contribuente? In merito alla richiesta di informazioni dei lettori sulle spese sostenute per “l’acquisto di attrezzature da utilizzare per lo sviluppo e l’incentivazione dei sistemi di raccolta differenziata porta a porta sul territorio del Comune di Manfredonia, che contribuirà in maniera sostanziale alla riduzione e contenimento dell’Ecotassa” “A.S.E. SpA” comunica che “Nell’ottica del miglioramento delle performance aziendali, che sia direttamente quanto indirettamente influiscono sulle tasche del cittadino, negli scorsi mesi ‘A.S.E. SpA’ ha presentato un apposito progetto per accedere al finanziamento per l’acquisto di attrezzature (contenitori, mastelli, campane, bidoni, etc.) da utilizzare per lo sviluppo e l’incentivazione dei sistemi di raccolta di carta e cartone sulla base dello specifico ‘Programma Anci\Comieco’.

In merito a tale progettualità, il Consorzio ‘Comieco’ ha ammesso la domanda di ‘A.S.E SpA’ finanziando l’acquisto di specifiche attrezzature e delle relativa stampa serigrafica, per un importo di complessivi 147.145,00 euro. Il contributo (che di fatto ha evitato l’aggravio sulle tasche dei cittadini, garantendo la metà del costo complessivo del progetto) ha permesso l’acquisto delle seguenti attrezzature:
° nr.13.000 mastelli da lt.40;
° nr. 30 contenitori carrellati da lt. 120;
· nr. 90 contenitori carrellati da lt. 240;
· nr. 80 contenitori carrellati da lt. 360;
· nr. 2 cassonetti da lt. 770;
· nr. 15 cassonetti da lt. 1100;
· nr. 30 roller da lt. 1000;
· nr. 20 roller da lt. 2000;

Raccolta differenziata porta a porta, gli obiettivi. L’attivazione del servizio di raccolta differenziata porta a porta consentirà alla città di Manfredonia di compiere un salto di qualità culturale, di decoro urbano e, non di seconda importanza, il contenimento dei costi per lo smaltimento rifiuti. ‘A.S.E. SpA’ risponde con mirate misure ed interventi alla richiesta di adeguamento regionale e nazionale del settore dell’ecologia ed alle esigenze quotidiane della comunità, in fatto di miglioramento ed efficienza del servizio. Al contempo, si chiede la massima collaborazione dell’utenza, poiché, ad esempio, la riuscita del servizio di raccolta differenziata porta a porta è direttamente proporzionale all’impegno ed al grado di senso civico che la cittadinanza vorrà esprimere”.

Manfredonia, “Tutto Differenziata”: orari, tagliando, numeri, date, glossario (SLIDE)

In precedenza
Riccardi: ASE, nuova sede, differenziata e assunzioni (VD-FT)

g.defilippo@statoquotidiano.it



Vota questo articolo:
22

Commenti


  • Il giusto

    Mi sembra di capire che verranno consegnati dei mastelli da 40 litri.

    Spero che almeno per l’organico (umido) si segua invece una misura che in alcuni comuni è abbastanza diffusa e cioè la Biopattumiera areata da sottolavello da 25 LT con Mastello da 30 LT… spero…


  • Realman

    ….CHE TRISTEZZA……..


  • Pino Delle Noci

    ”attraverso una procedura con evidenza pubblica realizzata con l’agenzia interinale Manpower …” Penso che riproporre le osservazioni su queti metodi adottati da una amministrazione pubblica possa diventare stucchevole e fornire fuorvianti e inutili repliche visto il perdurare di certi comportamenti.
    C’è poi una verità che sembra emergere: “puntare nel più breve tempo possibile all’aumento della percentuale di differenziata con la conseguente riduzione dell’ecotassa”. Questo significa che i cittadini sono stati e sono gravati dalla ecotassa? Nella polemica innescata tra il comune e il M5S si percepiva cghe i cittadini di Manfredonia non erano gravati dalla ecotassa.


  • Pino Delle Noci

    Cliccate sul sito dell’ASE: amministrazione trasparente.
    Alle voci: Disposizioni Generali
    Programma per la Trasparenza e l’Integrità
    Atti generali
    Oneri informativi per cittadini e imprese
    Attestazioni OIV o di struttura analoga
    Burocrazia zero
    Trovare scritto: Nothing Found Here!
    Search with other string:
    IN ITALIANO
    Non è stato trovato nulla qui
    Provate con un’altra stringa
    Un eccezionale SPROLOQUIO alla trasparenza


  • svolta

    …. in quanto già assunti, in precedenza, come prevedibile…. “.NON è prevista alcuna nuova assunzione poiché per il servizio di raccolta differenziata ‘porta a porta’ sarà utilizzato il personale già attualmente in dotazione all’azienda, riorganizzato a seconda delle singole zone in cui è stato tecnicamente suddiviso il territorio cittadino“.
    Ciò è dimostrato dal fatto che da parecchio tempo si vedono in giro spazzini privi della prescritta divisa e relativo carrello…. e ciò dimostra quello che si è detto prima.


  • Cittadino preoccupato.

    Prepariamoci al “Vietnam della spazzatura”..se non verrano almeno 2 volte al giorno a prelevare le buste con l’umido specialmente in estate..sarò catastrofe sanitaria. Mi auguro di no, ma notando che le decine di buste di monnezza lasciate per terra ora che ci sono i bidoni..immagino quando saranno tolti che cosa succederà.


  • confusa

    Peccato mi sarebbe piaciuto fare la raccoglitrice di “monnezza” ma aime’ nemmeno questo e’ possibile …lavoro zero in questo paese…nn so come faremo ..mah


  • il porto turistico senza barche e il mercato ittico senza pesci

    La cosa a cui tengono di più e far capire che non ci saranno assunzioni ,come se assumere personale nuovo sia un grande reato,se ricordo bene anche quando gli fu affidata la gestione del mercato ittico la cosa che tennero prima di tutto a precisare è stata la stessa ma che tipo di azienda è? Che basi di solidità ha? La risposta è nel mercato ittico dove non sono stati capaci di far ancora niente nonostante tutto questo tempo.Il mercato ittico dopo tantianni ha (finalmente) raschiato il fondo ma a loro poco importa forse loro hanno deciso di vendere banane all’interno di quella struttura fregandosene delle famiglie dei lavoratori che si vedono in grande difficoltà.Come si fa a pensare a tante cose tutte in una volta vedi Vieste vedi differenziata vedi mercato ittico,dimettetevi e vergognatevi.


  • Manfredolandia

    Non ho mai capito perchè le donne di Manfredonia non possono esperire il lavoro di Operatrice ecologica…alla faccia della parità. Se la gente uscisse un pò fuori di Manfredonia noterebbere che altrove le donne lavorano in tutti i settori.


  • pescatore xxl

    Mai letto commento più azzeccato.Complimenti porto turistico……………….


  • La città con le paludi immense al centro e senza pista ciclabile

    ha ragione il porto vuoto eil mercato senza pesci.


  • Gino

    I soliti commenti di gente fallita. Per quando riguarda svolta, ha ragione Giorgio, sempre piu’ id…


  • Giuseppe

    Ho letto i commenti, posso magari non condividerli, ma li rispetto. Per cui Gino impara prima a rispettare i commenti altrui e poi mettici anche il tuo.


  • Gino5st

    Infatti:
    “Non ci saranno altre assunzioni”
    Hanno fatto scegliere le persone ad una società esterna ovviamente come le hanno scelte ??? Provate un po ad essere maliziosi ?? Voi veramente pensate che che nessun politico, che prende tanti voti promettendo avviamento posti di lavoro, abbiamo lasciato qualche nominativo?
    Ma poi chi sono queste persone?
    C’è per caso una lista?
    Di dove sono?
    Redazione voi sapete chi sono ??


  • Redazione

    Buongiorno, oltre a quanto pubblicato non abbiamo ulteriori informazioni, grazie, Stato Quotidiano.it


  • svolta

    Gino, sono svolta…., ammesso che sei un altro…., la imbecillite ha colpito anche te… Povera Manfredonia quanti imbecilli ha nel proprio “ventre molle”, come potrà mai risollevarsi se a comment/critiche sulla gestione della cosa pubblicai ci si contrappone con l’offesa personale…. a cui, purtroppo e per forza di cose devo controbattere, nell’auspicio “vano” di poter far rinsavire qualcuno.


  • antonella

    E come farebbero Gino o Giorgio, due poveri mentec… i a rispettare gli altri se astento riescono a possedere un neurone in due???ma io sospetto che sia il frustrato di onnipotenza Giorgio che cambia nick in Gino. Comq, Gino facci la cortesia impara l’ educazione, non pensare solo a mangiare!!! (Vocc’ apert)

  • Poveri Manfredoniani no vi ammalate il fegato tanto per le assunzioni ed altro ci pensa sempre il PD sa come fare forza PD noi siamo per i tuoi inciuci


  • svolta

    Perché, forse, presso la sezione del PD di Corso Manfredi hanno aperto un’Agenzia Interinale ?


  • Alessandro

    Cara Redazione di Stato Quotidiano, perchè non provate ad inserire dei “plugin” sul vostro sito che permettano i commenti tramite profilo di facebook autenticato o altro social network? Almeno molti smettono di fare i così detti “bulli da tastiera” ed iniziano a METTERCI LA FACCIA. Ovviamente tutto ciò è “bypassabile” creandosi profili falsi, ma diminuirebbe molta immondizia!
    #differenziamoci non solo per la raccolta ma anche per mentalità.
    Cordialmente,
    Armillotta Alessandro.


  • svolta

    Sig. Armillotta, la sua osservazione “tecnica” è più che giusta sotto certi punti di vista, però dico perchè togliere quella sana critica anonima che deriva da tale strumento. Il tutto sarebbe superabile se ognuno intervenisse con le giuste osservazion/critiche a cui tutti possono replicare con garbo e senza offendere chicchessia.. Ricordiamo, a tal prprosito, quello che disse Voltaire: «Non sono d’accordo con quello che dici, ma darei la vita perché tu lo possa dire»
    I migliori saluti.


  • Redazione

    Buonasera, valuteremo la richiesta del sig. Armillotta; grazie, buona serata a tutti; Stato Quotidiano.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!