Foggia
Solidarietà AIC dopo la vile aggressione subìta da parte dei propri tifosi

D.Tommasi: al fianco dei calciatori del Foggia

L’Aic infine appoggia ed apprezza la decisione presa dalla Lega Pro che ha deciso di far iniziare le partite con 5 minuti di ritardo in segno di vicinanza ai tesserati rossoneri

Di:

Foggia. ”L’Associazione Italiana Calciatori esprime totale solidarietà ai calciatori del Foggia Calcio, vittime di una vile aggressione da parte di un nutrito gruppo di propri tifosi, dopo la sconfitta subìta ieri ad Andria. L’AIC, nel condannare duramente il gravissimo episodio, auspica che le autorità competenti chiariscano quanto prima l’accaduto, facendo luce sulle circostanze che hanno coinvolto squadra e staff. Dura al riguardo la presa di posizione da parte del Presidente Damiano Tommasi: “Si tratta di un evento inqualificabile e inaudito. Bisogna prendere subito provvedimenti. Non si può andare avanti così. Non è questo il modello di calcio che vogliamo affermare in Italia”. L’Aic infine appoggia ed apprezza la decisione presa dalla Lega Pro che ha deciso di far iniziare le partite con 5 minuti di ritardo in segno di vicinanza ai tesserati rossoneri”.

(ANSA) – ROMA, 7 MAR – Il presidente dell’associazione calciatori Damiano Tommasi ha chiesto il rinvio della partita di Coppa Italia di Lega pro in programma domani tra Foggia e Siena nella città pugliese, dopo l’aggressione da parte di un gruppo di ‘tifosi’ subita ieri dai calciatori del club foggiano in seguito alla sconfitta per 3-0 con l’Andria . Lo ha detto lo stesso Tommasi intervenuto oggi al programma radiofonico ‘radio anch’io lo sport’, “per normalizzare la situazione a Foggia e dilatare il tempo in cui i ragazzi possano assorbire la violenza psicologica subita”. Secondo Tommasi questa situazione non si può affrontare da soli , ben venga che anche la Lega pro convenga che vada affrontata tutti assieme”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This