ManfredoniaStato news
Neo direttivo - composto da 9 persone - per il triennio 2016-2019

Nuovo direttivo Lega Navale Manfredonia: presidente D.D’Andrea

Nessuna novità per quanto concerne l'ipotetico trasferimento dell'imbarcazioni dei soci della Lega Navale nel porto turistico Marina del Gargano. Al momento non vi sono state decisioni in merito

Di:

Manfredonia. L’ARCHITETTO Donato D’Andrea è il nuovo Presidente dell’associazione Lega Navale di Manfredonia, in seguito all’elezione del neo direttivo – composto da 9 persone – per il triennio 2016-2019. Lo si apprende da raccolta dati, in seguito allo svolgimento delle votazioni. Una “profonda modifica” dunque in controtendenza alla direzione degli ultimi 15 anni, durante la presidenza di Lorenzo Di Candia. Due i nominativi per i quali si sarebbe proceduti per la scelta del nuovo presidente: oltre a Donato D’Andrea anche Nicola Muscatiello, affermato professionista del territorio. Il nuovo direttivo si propone di rilanciare tanto l’aspetto del naviglio quanto dei servizi offerti dalla Lega Navale. L’obiettivo è quello di dare impulso a tutti gli sport correlati al mare, potenziando ancora di più il settore velistico che da sempre costituisce il “fiore all’occhiello” nelle attività dell’associazione. Nessuna novità per quanto concerne l’ipotetico trasferimento dell’imbarcazioni dei soci della Lega Navale nel porto turistico Marina del Gargano. Al momento non vi sono state decisioni in merito.
Redazione Stato Quotidiano.it

Nuovo direttivo Lega Navale Manfredonia: presidente D.D’Andrea ultima modifica: 2016-03-07T15:05:14+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
10

Commenti


  • DOMINI

    la lega navale italiana è una onlus che per essere tale dovrebbe rispettare certe clausule per considerarsi sempre tale ma, per quel poco che fa non avrebbe più i requisiti per considerarsi tale. le agevolazioni fiscali le sono concesse a condizioni che, ma, quel che è talmente irrisorio che ho i miei dubbi che possa essere una organizzazione non a scopo di lucro ma solo una org. per far risparmiare denaro ai soci che hanno le barche e non.
    forse mi sbaglio. ma.


  • lillino

    caro domini
    spero ke almeno hai una barca per poter affrontare certe critiche e ke quindi ne capisci qualcosa. Visto ke nn si ruba nulla a nessuno e si pagano quote di iscrizione e regolari annualitá per il posto barca ti invito ad iscriverti ed ormeggiare una barca sul pontile così da pagare e poter parlare di meno.


  • stupito

    Ma alla città’ di questo tipo di notizie cosa interessa?!


  • Vecchia Volpe

    Le decisioni sono già prese. La Lega Navale Italiana non può e non vuole spostarsi né associarsi a strutture private.


  • Matteo

    ma lo scontro (??,NDR) tra ex Presidente Di Candia e Il prescelto Muscatiello come è andato a finire???????!!!!?????


  • Marco aurelio

    Leggo: “L’obiettivo è quello di dare impulso a tutti gli sport correlati al mare, potenziando ancora di più il settore velistico che da sempre costituisce il “fiore all’occhiello” nelle attività dell’associazione. ”
    Bene,premesso che io ritengo(e non sono assolutamente di parte)che se la Lega di Manfredonia si può pregiare del famoso “fiore all’occhiello”lo si deve
    sopratutto all’appena sostituto direttivo nella persona del Presidente con anni
    di intenso lavoro coniugato ad una grande passione per questo sport e pertanto che dubito fortemente che il nuovo direttivo(persone molto per bene tengo a precisare)possano ripetere ,eguagliare o addirittura superare i successi raccolti dal fin ora nel divulgare lo sport della vela.
    Il nuovo direttivo non ha sicuramente la levatura(è non vuole essere dispregiativo)ne la cultura(velica),ne la storia e sopratutto la passione per questo sport,tutti i loro sforzi(se mai ne faranno)rimarranno vani.
    Carissimo Presidente carissimi nuovo Direttivo
    “There is no second”


  • Vecchia Volpe

    Carissimo Marco Aurelio,
    sono i soci della Sezione che fanno la Lega Navale , né le barche, né il Presidente. Morto un Papa se ne fa un altro.


  • Marco aurelio

    Caro vecchia volpe(non capisco perché un soprannome e non il nome)
    Io non parlavo di gioco delle carte(scopone,tre sette,burraco ecc.)ma di una nobile disciplina chiamata sport della vela e che fare con il mare.
    Il tuo gentile commento è il
    classico “autogol” aggiungo l’esatta conferma a quello che
    penso e scritto precedentemente.


  • viki

    I “veri” soci e reali sostenitori della LNI e non solo della sezione di Manfredonia , sono coloro i quali anche se hanno solo 2 ore libere a pranzo …corrono sul pontile per uscire in barca per vivere il mare. Il resto sono chiacchiere. Però caro Marco Aurelio 15 anni di attaccamento alla poltrona ….forse sono troppi e il cambiamento non può che fare bene.


  • Libeccio

    Cara Viki quello che scrivi è diffamazione. Ma quale attaccamento alla poltrona? Guarda che non è politica e non c’è uno stipendio ma 15 anni di impegno sociale: fare qualcosa per gli altri. E tu? Oltre a portare i tuoi figli dalle otto del mattino fino alle otto della sera alla spiaggia della sede miramare? C’è chi fa qualcosa per gli altri e chi sfrutta, chiacchiera e diffama…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi