CapitanataSan Severo
Il San Severo crolla tra le mura amiche

San Severo sconfitto e contestato: il Serpentara vince 3-1

Al termine del match, confronto verbale tra il tecnico ed una parte della tifoseria

Di:

San Severo. Il San Severo crolla tra le mura amiche. Al “Ricciardelli”, i giallogranata cedono per 3-1 al Serpentara, perdendo un importante scontro salvezza e rimediando il quinto stop in sei gare casalinghe nel 2016; decidono la doppietta di De Julis ed il gol di Delgado, a nulla serve la rete della bandiera di Evacuo.

Mister De Felice, ancora alle prese con tanti assenti tra infortunati e squalificati, schiera i suoi con il consueto 3-5-2, recuperando in extremis D’Arienzo e Mustone, schierati dal 1’ in difesa accanto a Cipolletta; dall’altro lato, Foglia Manzillo utilizza un modulo a specchio, con il tandem d’attacco composto dai due bomber Delgado e De Julis. Partenza a rilento da parte delle due squadre, per un po’ di minuti non accade nulla, addirittura la prima “conclusione” arriva al 18’, allorquando Bellucci colpisce Rossi su un rilancio, con la sfera che termina a lato. Alla mezz’ora il Serpentara sferra un uno-due micidiale: punizione di Delgado dalla trequarti destra, cross rasoterra che sembra alla portata di Mennella, che però incredibilmente non ci arriva e vede il pallone insaccarsi lentamente alla sua sinistra. Palla al centro, Mustone la perde sulla propria trequarti, Delgado vede e serve il liberissimo De Julis, che in girata porta avanti i suoi 2-0. Il doppio svantaggio, maturato in pochi secondi, taglia le gambe al San Severo, con gli ospiti che ne approfittano ed al 45’ con Spaziani vanno vicini al tris, ma Mennella devia in corner la difficile conclusione dal limite. Terza rete laziale che arriva, puntuale, al 46’: traversone di Lustrissimi dalla destra dell’area, De Julis è ancora lasciato solo e piazza la sfera sotto la traversa, punendo nuovamente Mennella e mandando le squadre al riposo su un clamoroso 0-3.

La ripresa si apre come si era chiuso il primo tempo, con i rossoblu pericolosi in avanti: prima è Anastasio a provarci dalla distanza, trovando i pugni di Mennella, poi Delgado va vicinissimo alla quarta rete, mandando il pallone di un soffio a lato. I giallogranata perdono Mustone per infortunio, poi De Felice si gioca le carte Favetta e Florio; proprio da un corner di quest’ultimo, al 61’ scaturisce una mischia pericolosa in area piccola, risolta da una conclusione di Rossi che termina alta. I padroni di casa spingono, alla ricerca di un miracolo: al 67’ Tricarico pesca Favetta in area, l’attaccante tenta un tiro-cross rasoterra, che viene deviato da Saccucci in angolo; 3’ più tardi arriva il gol: Anastasio recupera palla nella propria area di rigore, ma la perde in favore di Evacuo che, a tu per tu con Saccucci, è letale e sigla l’1-3, riportando in vita il San Severo. Continua fino al termine la pressione giallogranata, all’85’ Tricarico serve Rossi da calcio d’angolo, la conclusione mancina del numero 10 termina alta sul fondo; minuto 87, clamorosa opportunità per i dauni: Rossi controlla al limite e calcia, cogliendo la traversa, poi Favetta riesce ad insaccare, ma il gioco viene fermato per off-side dell’attaccante partenopeo. Nei 5’ di recupero l’unica emozione la regala Ciaramelletti, che al 90’ si fa murare da Mennella in uscita; arriva infine il triplice fischio, che decreta il successo ospite per 3-1

TABELLINO
SAN SEVERO: (3-5-2) Mennella; Cipolletta, D’Arienzo, Mustone (dal 50’ F. Favilla); Milani, De Luca (dal 52’ Florio), Tricarico, Rossi, D. Favilla; Di Senso (dal 52’ Favetta), Evacuo. A disp.: Di Michele, Annese, Salcone, De Rosa, Mastrangelo, Morsillo. All.: De Felice.
SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO: (3-5-2) Saccucci; Bellucci, Del Duca, Strumbo; Anastasio, Spaziani (dall’81’ Matarazzo), Ciaramelletti, Lustrissimi, Cestrone; Delgado (dal 90’ Sanchez), De Julis (dal 92’ Quatrana). A disp.: Palombo, Ventura, Ilari, Maione, Muriel. All.: Foglia Manzillo.
Arbitro: sig. Rossetti di Ancona.
Assistenti: Traini di Ascoli Piceno e Ricciardi di Ancona.

MARCATORI: 30’ Delgado (SE), 31’ e 46’ p.t. De Julis (SE), 70’ Evacuo (SS).
AMMONITI: Evacuo (SS); Anastasio (SE). – ANGOLI: 9-3 per il San Severo. – RECUPERI: 2’ p.t.; 5’ s.t..

CONTESTAZIONE NEL DOPO-GARA . Al termine del match, confronto verbale tra il tecnico ed una parte della tifoseria, che poi, raggruppatasi all’esterno dell’impianto, ha avuto modo di parlare anche con alcuni esponenti del gruppo di calciatori giallogranata, tra cui il capitano Florio, Favetta e Rossi, cercando di comprendere i motivi del periodo di difficoltà. Il confronto, totalmente verbale e privo di violenza, è durato circa venti minuti. Intanto, la società ha imposto il silenzio stampa, riservandosi la possibilità di aggiornare i propri tifosi nelle prossime ore: al vaglio ci sarebbe la posizione di mister De Felice, messa in discussione dai deficitari risultati delle ultime settimane. Non dovrebbero comunque esserci novità prima della giornata di domani.

(A cura di Salvatore Fratello, redazione Stato Quotidiano.it)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!