ManfredoniaScuola e Giovani
L’Associazione “Suoni del Sud” investe ancora sui giovani: diventa Accademia musicale e dà il via a una masterclass per gli studenti del Liceo Musicale “Poerio” di Foggia

Un’Accademia per investire sui giovani talenti

Cuciniello: “Formeremo nuovi talenti da inserire nelle numerose attività concertistiche che svolge a nostra associazione”


Di:

Foggia, 7-3-2016 – L’Associazione musicale “Suoni del Sud” di Foggia ha deciso di investire ancora di più sui giovani. È nata infatti al suo interno l’omonima Accademia musicale finalizzata a formare nuovi talenti da inserire nelle numerose attività concertistiche che l’associazione svolge. “La creazione dell’Accademia – spiega Gianni Cuciniello, responsabile di Suoni del Sud – risponde al notevole fermento delle giovani leve della Capitanata nel settore musicale. L’attività didattica è aperta a tutti gli strumenti e punta a dare la possibilità ai giovani di vivere, un domani, della loro arte. Del resto, la nostra associazione da quindici anni si pone l’obiettivo di creare opportunità professionali. Si occupa infatti di ciò che dà la possibilità agli amanti della musica di partecipare a stagioni concertistiche durante tutto l’anno e ai musicisti nascenti e talentuosi di sviluppare la loro passione e praticarla con grandi professori all’interno di ensemble orchestrali”. A riprova di questo, nei giorni scorsi è stata firmata una convenzione con il Liceo Musicale “Poerio” di Foggia. Il nuovo progetto, d’intesa con la dirigente scolastica Enza Maria Caldarella, si è subito concretizzato sabato 4 e domenica 5 marzo in una Mastercalss di “Avviamento alla musica Jazz” tenuta in Accademia da due maestri: il clarinettista e sassofonista Giuseppe Lentini e il pianista Angelo Trabucco.

“Abbiamo registrato un grande entusiasmo da parte degli studenti – dichiara con soddisfazione Cucinello – che hanno avuto l’occasione di trarre insegnamento dall’incontro diretto con musicisti affermati, che possono diventare modelli da emulare. L’attività dell’Accademia musicale ‘Suoni del Sud’ sarà valorizzata dalla presenza di concertisti di fama nazionale e internazionale che arricchiranno il bagaglio formativo di giovani già ben prepararti dalle scuole che frequentano. Con noi affineranno tecnica e conoscenza. E questo è un altro ottimo esempio di sinergia tra la nostra Associazione e le altre importanti realtà musicali del territorio”.

Associazione Musicale “Suoni del Sud” – Viale Ofanto, 136 – Foggia

CURRICULUM. Associazione musicale “Suoni del Sud”. Nata nel 2001 ad opera del maestro Gianni Cuciniello, l’Associazione musicale “Suoni del Sud” si pone l’obiettivo di creare opportunità professionali nel settore della musica. Si occupa quindi di ciò che dà la possibilità agli amanti della musica di partecipare a stagioni concertistiche durante tutto l’anno, ai musicisti nascenti e talentuosi di sviluppare la loro passione e praticarla con grandi professori all’interno di ensemble orchestrali.

Tra le tante attività, si ricordano le molteplici collaborazioni alle registrazioni di musiche da film a Roma con musicisti come Ennio Morricone, Nicola Piovani e Luis Bacalov; l’eccezionale concerto con Andrea Bocelli, tenuto a San Giovanni Rotondo in occasione del primo anniversario della beatificazione di Padre Pio; la realizzazione di numerose stagioni liriche; la partecipazione a diverse trasmissioni televisive Mediaset e Rai, come “Una Voce per Padre Pio”, che va in onda ogni anno. Nel 2003 l’Associazione ha fornito l’Orchestra all’ex cantante dei Bluvertigo, Morgan, poi famoso giudice di X Factor, per il suo primo disco da solista edito dalla Columbia Records. Nel maggio 2015 l’Orchestra Suoni del Sud ha suonato all’Arena di Verona accompagnando le esibizioni di Al Bano e Romina Power nello storico evento televisivo che ha visto riunite su un palco italiano le due stelle. Dal 2014 sono stati affidati all’associazione “Suoni del Sud”, che ne ha la completa gestione, le ricche scenografie e i magnifici costumi dell’Aida di Franco Zeffirelli, utilizzati nell’allestimento del 2001 al Teatro Verdi di Busseto in occasione del primo centenario della morte del musicista. L’opera è già stata allestita con grande successo nell’ambito della stagione lirica al Teatro Marrucino, a cui hanno fatto seguito rappresentazioni anche nelle Marche, ad Ascoli e a Femo.

Dal 2015 l’elegante spazio scenico firmato dal regista fiorentino e gli scintillanti costumi di Anna Anni raggiungerà Tenerife, la Corea, il Giappone e la Cina, con date che si susseguono a ritmo
serrato.

Un’Accademia per investire sui giovani talenti ultima modifica: 2016-03-07T18:21:58+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This