Capitanata
Nota stampa del Comune

“Cantieri di cittadinanza non assistenzialismo ma inclusione’


Di:

Lucera – I “Cantieri di Cittadinanza“, sono un ‘iniziativa dell’Ambito Appennino Dauno Settentrionale per promuovere la sperimentazione delle misure regionali di sostegno economico, inclusione sociale ed inserimento socio-lavorativo di persone disoccupate ed in condizione di fragilità sociale. La progettazione della misura, a livello locale, è aperta agli enti pubblici, ai soggetti privati e alle cooperative.

I Cantieri prevedono per i beneficiari un inserimento, della durata di sei mesi, in un progetto di inclusione, con una remunerazione di circa 500 euro mensili.

Sono requisiti minimi di accesso: disoccupazione e inoccupazione, da almeno un anno, non essere beneficiari di trattamenti previdenziali ed iscrizione presso i centri per l’impiego, con disponibilità dichiarata a svolgere attività lavorativa. Occorre risiedere in uno dei comuni dell’ambito (Alberona, Biccari, Carlantino, Casalnuovo, Casalvecchio, Castelnuovo, Celenza, Lucera, Motta Montecorvino, Pietramontecorvino, Roseto Valfortore, San Marco La Catola, Volturara, Volturino) e avere un ISEE familiare pari o inferiore a 3000 euro. La priorità sarà data a donne sole con figli minori, giovani fino ai 29 anni, persone con disabilità accertata e invalidità superiore al 60%, gravi situazioni di deprivazione materiale e marginalità sociale.

Il 16 marzo è partito l’avviso della Regione Puglia per iscrivere telematicamente i progetti sulla piattaforma regionale, mentre dal 20 aprile, data indicativa, gli aspiranti beneficiari, in possesso dei requisiti previsti dalla Regione Puglia, potranno fare richiesta di partecipazione ai progetti di inclusione sociale inserendo la richiesta sul seguente sito: http://www.sistema.puglia.it/cantieridicittadinanza

Il Presidente del Coordinamento Istituzionale Antonio Tutolo

“Cantieri di cittadinanza non assistenzialismo ma inclusione’ ultima modifica: 2015-04-07T16:18:00+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi