FoggiaManfredonia
"Come imprenditori non dobbiamo permettere a nessuno di intimidirci, ma è evidente che non possono bastare le fiaccolate"

Lotta alla criminalità, Gelsomino: risorse e strategie

"La battaglia per la legalità a Foggia o a Cerignola forse deve essere combattuta con metodi e interventi di natura differente "


Di:

Foggia – “La criminalità sul territorio provinciale continua a farsi sentire. La battaglia per la legalità a Foggia o a Cerignola forse deve essere combattuta con metodi e interventi di natura differente rispetto a San Severo o al Gargano. Quello che è certo è che le Istituzioni devono trovare risorse e strategie per far sentire ai commercianti e agli imprenditori della Capitanata la loro attiva presenza per le strade”. Anche il presidente provinciale di Confcommercio Imprese per l’Italia, Damiano Gelsomino dice la sua dopo gli ultimi episodi criminali registrati sul territorio.

“Come imprenditori non dobbiamo permettere a nessuno di intimidirci, ma è evidente che non possono bastare le fiaccolate. La situazione è certamente preoccupante, ma tutt’altro che perduta se sapremo trovare tutti insieme la forza di reagire”. “Noi come organizzazione di categoria – prosegue il presidente Confcommercio – ribadiamo ancora una volta la disponibilità a collaborare con le forze dell’ordine che, pur nelle difficoltà di organico, ci auguriamo riescano a garantire un maggior presidio del territorio. Particolarmente nella città capoluogo alle prese con una criminalità, probabilmente in affanno, ma che proprio per questo fa sentire con più fragore la sua presenza”.

Redazione Stato

Lotta alla criminalità, Gelsomino: risorse e strategie ultima modifica: 2015-04-07T16:13:35+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • Raffaele Vairo

    Caro Damiano,
    hai ragione non possono bastare le fiaccolate, soprattutto quando (aggiungo io) a parteciparvi ci sono “anche” coloro (commercianti e imprenditori in genere) che pagano il “pizzo” alla criminalità. Sono, altresì, d’accordo quando ribadisci la disponibilità dell’Associazione a collaborare con le forze dell’ordine. Il punto nodale è proprio questo: collaborare con le forze di polizia avendo il coraggio di denunciare gli estorsori, il resto è aria fritta!
    “Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola”, Giovanni Falcone.
    Buon lavoro e cordialità.
    Raffaele Vairo


  • Marco

    Legalità tema assai attuale Rag. Gelsomino. Le sue rassicurazioni rivolte agli imprenditori stridono con le voci sempre più diffuse del lavoro nero che lei alimenterebbe nelle sue imprese. Smentisca una volta per tutte questa terribile voce, è doveroso anche nei confronti della Confcommercio. Con stima Marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi