Foggia
A cura del “Comitato dei Genitori” della scuola “Parisi-De Sanctis”

Parco giochi aperto al quartiere: Crowdfunding a Foggia

"I bambini riempiono la nostra vita di allegria, sorrisi, speranze. Adesso tocca a noi riempire il loro presente di segni di speranza e sogni che si realizzano"


Di:

Foggia – E’ partita il 1° Aprile, sulla Piattaforma http://schoolraising.it/ la Campagna online di crowdfunding, parallela a quella offline partita del 2013, per il progetto “Un parco Giochi per i Quartieri Settecenteschi”, promossa dall’Istituto Comprensivo “Parisi-De Sanctis” di Foggia e dall’omonimo “Comitato dei Genitori”, in collaborazione con l’Associazione di Volontariato “G.A.A.S.” e la Cooperativa Sociale “Scurpiddu”.

Il Crowdfunding (alla lettera “il finanziamento della folla”), volendo usare un gioco di parole, è una sorta di “colletta collettiva e connettiva” che permette da un lato di sopperire alla mancanza di fondi pubblici, dall’altra di colmare la distanza tra i cittadini ed il patrimonio storico-culturale collettivo che, per l’appunto, appartiene a tutti. Non è solo una moda, né tanto meno un gioco. La Campagna, anche se non a caso beffardamente lanciata proprio nel giorno del “pesce d’Aprile”, piuttosto mira a mettere in gioco idee, creatività, risorse, responsabilità e solidarietà. Nella maggior parte delle culture antiche si tenevano in questo giorno feste di “rinascita” per festeggiare la fine della stagione invernale e l’inizio della stagione primaverile. Ed è proprio la rinascita del Quartiere in particolare, e della città tutta, che vogliamo auspicare, affinché i cittadini, per una volta, si sentano protagonisti del cambiamento sociale.

Non si tratta solo di chiedere soldi ma di promuovere la partecipazione attiva della collettività alla realizzazione di un progetto, condiviso nelle finalità, approvato e sostenuto socialmente e finanziariamente. E’ dunque espressione di una volontà popolare, di un bi-sogno manifestato e colmato dai cittadini stessi, piuttosto che imposizione di scelte obbligate da parte delle amministrazioni locali, calate dall’alto e talvolta non rispondenti alle reali necessità del territorio.
In questo caso i piccoli progettisti sono i bambini dei Quartieri Settecenteschi.

La somma totale necessaria per realizzare il parco giochi è di € 35.000 ma, grazie alla collaborazione attiva dei genitori ed allo spirito di apertura del Dirigente scolastico, dal 2013 ad oggi sono stati raccolti circa € 2.000, di cui € 700, finanziati dalla Fondazione “Banca del Monte” di Foggia con il Premio “Cittadinanza Attiva”, sono stati già investiti per l’acquisto di panchine che, in futuro, confluiranno nell’area gioco. La Campagna online, che si concluderà il 9 Settembre 2015, si pone l’obiettivo minimo di raccogliere la somma di £ 4300 per l’acquisto del “Villaggio Cameron” , un’articolata struttura ludica che comprende una torretta con tetto, due torrette, una scala di risalita, un ponte mobile, un ponte con arrampicata, due pertiche, una parete con appigli, uno scivolo e due panchette.

Il Villaggio verrà collocato in un’area inutilizzata del cortile della scuola, identificata e recuperata dai bambini del Pon “Missione L.e.D. – Legalità e Diritti”, realizzato nell’anno scolastico 2011/2012, che hanno espresso il desiderio di convertirla in un Parco Giochi scolastico aperto a tutti i bambini dei Quartieri Settecenteschi, privi di spazi ludici per l’infanzia.

In questi mesi, sulla piattaforma School Raising

Recupera con noi il parco giochi scolastico aperto al quartiere e progettato dai bambini

sul blog del progetto
http://1parcogiochixiquartierisettecenteschi.blogspot.it/

e sulla pagina Facebook dedicata all’iniziativa
https://www.facebook.com/UnParcoGiochiPerIQuartieriSettecenteschi?ref=hl

sarà possibile trovare tutte le informazioni dettagliate sulla Campagna, ricevere news, seguire l’andamento della Raccolta Fondi e scoprire le iniziative e gli eventi programmati sul territorio dalla scuola e dai partner, aperti a tutta la cittadinanza (Domeniche di gioco a scuola, tornei di ping pong, spettacoli teatrali e musicali etc).
Ad ogni livello di donazione sono associate delle ricompense per i donatori che spaziano da un regalo/sorpresa realizzato dai bambini fino all’inserimento del proprio nome sulla targa di ringraziamento da porre all’ingresso del Parco Giochi.

Per tutti coloro che non sono pratici di soluzioni di pagamento online (IBAN Conto School Raing IT 46 V 0501 8016 0000 0000 1676 06I – IBAN Conto Comitato Genitori IT 17 D 0501 804 000000000 1600 31), ed alla luce del momento di forte crisi economica in atto, sarà possibile sostenere il progetto anche attraverso micro-donazioni di 1 euro. Presso la scuola “Parisi-De Sanctis, in Via Marchese De Rosa n. 23, (e prossimamente anche presso punti strategici ed esercizi commerciali presenti nei Quartieri Settecenteschi) sarà possibile trovare un contenitore/salvadanaio che permetterà a chiunque, a tutti i cittadini sensibili ai diritti dei bambini, di partecipare ad una buona causa sociale, essendo la partecipazione dal basso il punto cardine ed il motore del progetto.

I bambini riempiono la nostra vita di allegria, sorrisi, speranze.
Adesso tocca a noi riempire il loro presente di segni di speranza e sogni che si realizzano. Spetta a noi obbedire ai “desideri audaci e visionari dei bambini, che danno ordini al futuro”. Che poi, non sono altro che diritti.

(comunicato stampa)

Anna la Cecilia
Associazione G.A.A.S.

Parco giochi aperto al quartiere: Crowdfunding a Foggia ultima modifica: 2015-04-07T19:43:50+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi