Lavoro
I programmi di investimento sono stati approvati dalla giunta regionale

Capone: Magneti Marelli e Sitael investono con i Contratti di Programma

I Contratti di Programma sono gestiti per la Regione da Puglia Sviluppo Spa in qualità di soggetto intermedio

Di:

Roma. Magneti Marelli e Sitael investono con i Contratti di Programma regionali della nuova programmazione per realizzare nuovi motori elettrici ed ibridi (Magneti Marelli) e per sviluppare “Small Satellites” per applicazioni spaziali di osservazione della Terra (Sitael). Cinque le imprese coinvolte e due i progetti e per un valore totale di quasi 51,3 milioni di euro di cui poco più di 17,3 milioni le agevolazioni pubbliche richieste, mentre i posti di lavoro, una volta realizzati i progetti, arriveranno a 106 unità. I programmi di investimento sono stati approvati dalla giunta regionale. Ad illustrarli l’assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone: “Ancora una volta – spiega – la meccatronica e l’aerospazio si confermano settori fortemente dinamici dell’economia pugliese, che continuano ad esprimere rilevanti opportunità di sviluppo e di occupazione. Dando uno sguardo ai progetti, possiamo intravedere oggi ciò che in tempi brevi sarà una realtà: nasceranno prodotti meccatronici nuovi e applicazioni spaziali altamente innovative. Tutto ciò fa scorgere una spinta dal mondo delle imprese che proietta la Puglia in una dimensione di competitività mondiale particolarmente avanzata. In questo processo il ruolo di uno strumento di incentivazione come i Contratti di Programma regionali ha accompagnato e favorito la spinta ad innovare e a produrre cose nuove. Il che è fondamentale, da un lato, per restare sul mercato, dall’altro, per crescere vincendo le sfide della competitività globale. Non a caso, a pochi mesi dall’avvio della nuova programmazione sono arrivate 15 proposte di Contratti di Programma che ormai superano i 404 milioni di euro”.

Quanto ai progetti approvati ieri dalla giunta, Magneti Marelli Spa, che si occupa della fabbricazione di parti e accessori per gli autoveicoli e i loro motori, intende diversificare la produzione nello stabilimento di Modugno, in provincia di Bari, per ottenere prodotti mai fabbricati prima. Si tratta di sei nuovi prodotti che richiederanno un investimento complessivo di oltre 36,4 milioni di euro di cui 8,9 milioni il contributo pubblico ammesso. Saranno realizzati, tra gli altri, un nuovo modello di motore elettrico, una pompa carburante ad alta pressione per sistema Gasoline Direct Injection (Gdi), un iniettore ad alta pressione per sistemi Gdi di nuova generazione; un iniettore a bassa pressione per auto a benzina e un sistema di attuazione e controllo della frizione.

Sitael Spa che opera a Mola, in provincia di Bari, nel campo dell’elettronica, della microelettronica e della robotica spesso applicate all’aerospazio, è capofila del progetto Eoss al quale partecipano altre tre imprese, Imt Srl (di Valenzano – Ba), Parsec 3.26 Srl (di Cavallino – Le) e S.i.t. srl (di Noci – Ba). Si tratta di un progetto di ricerca e sviluppo rivolto allo studio di piccoli satelliti per applicazioni spaziali di osservazione della Terra in orbita molto bassa, di interesse delle agenzie spaziali Esa ed Asi, oltre che commerciale. L’investimento totale supera i 14,8 milioni di euro, di cui 8,4 milioni il contributo pubblico richiesto.

Sia Magneti Marelli che Sitael sono al terzo Contratto di Programma (gli altri due nella precedente programmazione).

I Contratti di Programma sono gestiti per la Regione da Puglia Sviluppo Spa in qualità di soggetto intermedio.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This