Cronaca
"Insomma, fanne quello che credi e prenditi tutti i meriti: ma muoviti!”

Farmaci cannabinoidi, Zullo: “Emiliano questo è il regolamento, muoviti!”

"Lo so che sei troppo impegnato a contendere a Renzi la premiership del Paese"

Di:

Bari. Il Presidente del Gruppo regionale dei Conservatori e Riformisti, Ignazio Zullo, ha depositato alla Presidenza della Giunta Regionale una bozza di Regolamento per poter erogare i farmaci a base di cannabinoidi. “Emiliano muoviti! Scusa la franchezza e il linguaggio ‘rude’, ma credo che sia intollerabile il ritardo con il quale la Regione tratta i malati che soffrono e ai quali non vengono forniti i farmaci a base di cannabinoidi. Per questo, ti ho depositato una bozza di modello di Regolamento per l’erogazione di questi che la Puglia sta aspettando almeno da due anni, ovvero da quando il Consiglio regionale approvò la legge alla quale, però, non è mai seguita l’applicazione proprio perché la Giunta non ha predisposto il regolamento. Eppure ti abbiamo, come Conservatori e Riformisti, sollecitato prima con un ordine del giorno il 9 novembre scorso, poi facendo approvare un emendamento nella legge di Bilancio approvata a gennaio.

Lo so che sei troppo impegnato a contendere a Renzi la premiership del Paese. Lo so che sei troppo assorbito dalle beghe interne al Pd Pugliese e nazionale. Lo so che sei fortemente preso anche nel far quadrare i conti con tutte le forze ormai di ‘grande maggioranza’ alle quali devi distribuire poltrone e prebende. E poi deve essere una gran fatica dover andare in tutte le trasmissioni televisive, ma, caro presidente, ci sono malati che soffrono tanto e ai quali poter somministrare un farmaco cannabinoide darebbe sollievo. Per questo ho immaginato, pur non essendo mio compito come consigliere di opposizione, di poterti dare una mano. Ora non hai più scuse: la bozza puoi emendarla, sostituirla in parte, migliorarla come credi. Insomma, fanne quello che credi e prenditi tutti i meriti: ma muoviti!”.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This