Manfredonia
Il CAONS comunica che sabato 9 e domenica 10 c. m., dalle ore 17.30 alle ore 21.30, sarà presente, presso il gazebo di NOTRIV, nel larghetto della Chiesa Stella

Manfredonia, adesione CAONS al Comitato Notriv

Il CAONS invita la popolazione a partecipare in massa alla consultazione e votare SI

Di:

Manfredonia. Il CAONS (Comitato Associazioni operanti nel sociale) ha dato la sua piena adesione al Comitato NOTRIV condividendo in toto quanto da esso perseguito ed attivandosi in una adeguata e capillare informazione sull’importanza del Referendum del 17 aprile prossimo che richiede l’abrogazione della norma che consente alle società petrolifere di estrarre gas e petrolio entro le dodici miglia dalle coste. Il CAONS invita la popolazione a partecipare in massa alla consultazione e votare SI perché solo in questo modo è possibile costringere il Governo ad indirizzare le scelte future verso le energie alternative già ampiamente utilizzate con successo in tanti altri paesi europei. Una vittoria del SI al referendum impedirà l’ulteriore sfruttamento degli impianti già esistenti una volta scadute le concessioni. L’esito del referendum sarà valido solo se andranno a votare il 50% più uno degli aventi diritto al voto.

Il CAONS comunica che sabato 9 e domenica 10 c. m., dalle ore 17.30 alle ore 21.30, sarà presente, presso il gazebo di NOTRIV, nel larghetto della Chiesa Stella (Largo Don Antonio Ricucci), per fornire utili informazioni sulla questione delle trivellazioni. In tale circostanza continuerà la raccolta delle firme tendente a scongiurare la realizzazione sul nostro territorio del mega deposito di GPL dell’Energas. Tutti coloro i quali hanno a cuore le sorti della nostra città e non ancora hanno ottemperato a tale obbligo morale, sono vivamente invitati a farlo.

Con questa semplice formalità contribuiranno a creare le basi di una nuova politica seria e convincente per salvare le nostre peculiarità storiche, artistiche, paesaggistiche e culturali.

Il 17 Aprile vota SI
MARE: VITA, CIVILTÀ E BEN-ESSERE

Comunicato CAONS



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • Zuzzurellone Sipontino

    Non centra niente, mi piacerebbe, che la mostra che avete organizzato a palazzo dei Celestini, sul sito dove dovrebbe sorgere il bompolone , potesse diventare un libro. Con tutti gli approfondimenti storici, archeologici, geologici, naturalistici, ecc. raccolti. Perchè CAONS non si coinvolge il comune , qualche editore locale, professori universitari e no, in pensione e no, del nostro territorio. Il centro di documentazione storica, le altre associazioni e sodalizi culturali indigeni. Grazie dell’attenzione.


  • ippit

    Carissimo Zuzzurellone Sipontino, l’idea di pubblicare le quasi trecento foto della mostra fotografica esposta, poco tempo fa, a Palazzo Celestini su Santo Spiriticchio non è malvagia. Noi, appartenenti ad alcune di quelle associazioni da te citate, ci abbiamo pensato. Ma non possiamo realizzarla perché, purtroppo, tutto cade sulle nostre spalle. Le tante pubblicazioni, che finora abbiamo prodotto sulla storia di Manfredonia, sono frutto di enormi sacrifici personali che intaccano addirittura l’economia familiare. L’amore per il proprio paese e la conoscenza della sua storia sono prerogative di una sparuta minoranza di cittadini che, lode a loro, dimostrano sensibilità per le bellezze artistiche, archeologiche e storiche che caratterizzano questo nostro territorio, per niente secondo a nessuno. Se dovesse presentarsi qualche mecenate disposto a pubblicare il contenuto di quella mostra, il nostro contributo, completamente gratuito, di idee, di cultura e anche di tecnica editoriale non mancherebbe.


  • Manfredonia non è la colonia della Q8 - Energas!

    Questi signori del Caons hanno organizzato una mostra di foto terribilmente bella ed interessante al puro scopo di rendere partecipe la cittadinanza. Per fortuna esistono ancora concittadini come loro. GRAZIE!


  • elettoro deluso dai politici locali.

    Non mollate! Il governo traballa, Renzi traballa si è rotto il vaso di pandora.
    Manfredonia è zona sismica, l’aeroporto della nato vicina, zona archeologica, zona protetta di San Spiritcchio, la popolazione non ha votato anzi ha firmato migliaia di petizioni. C’è il primo partito in Italia con pezzia da 90 che conoscono tutto tipo Di Maio che è venuto a fare un grande sputtanamento a Manfredonia, interpellanze parlamentari Di Battista spero che Emiliano dia il colpo di grazia a questo scellerato progetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!